Come togliere peli dalla pancia

Il ventre è il protagonista indiscusso dell’estate. Sempre in bella mostra, come fare per togliere gli antiestetici peli?

chiudi

Caricamento Player...

Se non sopportate proprio quella lieve strisciolina di peluria che va dall’inguine all’ombelico, non preoccupatevi. I metodi di depilazione sono molteplici, soprattutto d’estate.

Per prima cosa, al bando il rasoio: c’è chi dice che non crea effetti collaterali… ma aspettiamo di vedere se tra cinque o sei anni chi tanto ne promulga l’uso la pensa ancora così. Già, perché il rasoio, se nell’immediato non sortisce conseguenze visibili, a lungo termine fa ingrossare i peli, rendendoli più forti e folti. Dopo qualche anno di trattamento con la lametta, infatti, i peli risulteranno decisamente più corposi, ma faticherete ad accorgervene, avendoli sempre sotto gli occhi vi sembrerà che non siano mutati di una virgola.

Come la crema, che dopo tre giorni si deve riapplicare perché il pelo non è stato “bruciato” alla radice, ma a livello superficiale. C’è chi – avendone davvero pochissimi – predilige la pinzetta, per strappare autonomamente i peli superflui e levarsi così il pensiero.

Se invece non si tratta di uno o due peli radi, ma della leggera strisciolina di cui parlavamo all’inizio dell’articolo, sì alla ceretta e all’epilatore fai da te, se non temiamo il dolore e se abbiamo poco tempo per andare dall’estetista. A proposito di centri di bellezza, le professioniste più esperte vi chiederanno automaticamente se asportare i peletti sulla pancia durante una qualsiasi ceretta all’inguine. Dunque non disperate, si tratta di uno strappo e via, dopotutto!