Come fare spremitura tonsille criptiche

Tonsille criptiche: che spina nel fianco… anzi, nella gola! Che cosa sono e come si spremono? Vediamo insieme come liberarci di questo fastidio.

chiudi

Caricamento Player...

Esiste una tecnica per spremere le tonsille criptiche, esercitando una certa pressione sulla tonsilla per verificare la presenza di “caseum” tonsillare, una sostanza biancastra formata principalmente da globuli bianchi e che causa, appunto, il cattivo odore tipico delle tonsille criptiche.

Questa procedura è necessariamente effettuata dall’otorinolaringoiatra con un abbassalingua. Attenzione a non procedere mai in autonomia, dal momento che si tratta di una tecnica medica che deve necessariamente essere gestita da uno specialista.

Se non vi è un’infiammazione acuta, la procedura non provoca dolore ma al massimo un leggero fastidio. Nel caso invece di tonsillite acuta, la spremitura potrebbe essere dolorosa.

In questo modo, comunque, il medico rimuove dalle cripte tonsillari oltre il “caseum” tonsillare anche i “tonsilloliti”, ovvero piccoli corpuscoli maleodoranti derivati dalla solidificazione del caseum.

Nel caso di fai-da-te, se non eseguita correttamente premendo nei punti esatti, si potrebbe avere uno stimolo di nausea. Inoltre, in presenza di pus, è sempre indispensabile consultare il medico.