Come spellare a vivo un’arancia

Spellare a vivo un’arancia non è semplice, ma ecco una tecnica tradizionale ed efficace per spellare a vivo un’arancia con facilità.

chiudi

Caricamento Player...

Pelare gli agrumi in generale – le arance in particolare – può diventare un vero rompicapo, soprattutto se si tenta con le dita di eliminare la pellicina bianca che le arance hanno tra la buccia e il frutto vero e proprio.

Questa pellicina bianca (albedo), in realtà, è una parte molto ricca e benefica per la salute dell’organismo in quanto contiene metà della pectina di tutta l’arancia, una fibra utilissima all’organismo umano.

Tuttavia, a volte questa parte proprio non piace oppure non ne è prevista la conservazione in molte ricette, ecco allora che va eliminata, insieme alla buccia e si va così alla ricerca della tecnica migliore per spellare a vivo un’arancia.

Ecco una tecnica abbastanza semplice che tutti possono provare nella propria cucina.

Anzitutto è necessario poggiare l’arancia su un tagliere e, utilizzando un coltello ben appuntito, togliere l’estremità superiore e inferiore dell’arancia.

Sempre con il coltello, poggiando l’arancia sulla parte inferiore, occorre procedere a tagliare la buccia dall’alto verso il basso, eseguendo dei movimenti semicircolari che seguano la forma naturale dell’arancia. In questo passaggio è necessario fare attenzione a non togliere la polpa del frutto.

Quindi la stessa operazione va fatta capovolgendo l’arancia dall’altra parte.

L’operazione è pressoché conclusa così, ora l’arancia è spellata a vivo!