Come spellare a vivo un limone

Se amate utilizzare il limone nella vostra cucina, allora ecco tutti i trucchi per usarlo al meglio.

chiudi

Caricamento Player...

Il limone, si sa, è un alleato imbattibile nella cucina di qualsiasi donna (o uomo che sia): versatile, gustoso e sano, grazie alle proprietà disinfettanti e purificanti, si adatta perfettamente a qualsiasi piatto, dai dessert agli abbinamenti con carne e pesce, dai secondi a innovativi primi piatti, specialmente risotti.

Ma come utilizzarlo e, soprattutto, pulirlo al meglio? Per pelare a vivo un limone, innanzitutto, è necessario un coltello piccolo dalla punta molto sottile e affilata, estremamente tagliente, perfetto per eliminare anche la più sottile pellicola bianca.

Per quanto riguarda l’operazione, vi basterà tagliare il limone a spicchi, eliminare la spessa scorza esterna, e passare poi alla pellicina bianca interna, amara, quella che va tolta con più attenzione.

Per chi non lo sapesse, i limoni pelati al vivo, come del resto tutti gli agrumi, sono molto utili in moltissime ricette, sia per un fattore estetico (il limone ha un aspetto decisamente migliore pelato a vivo) sia per un fattore di gusto, poiché ne viene esaltato tutto il sapore.

Una volta effettuata questa operazione, sbizzarritevi in cucina con ricette come la macedonia di agrumi allo zenzero o all’anice stellato, l’insalata di limone e arance con indivia e scarola, carote e speck, o ancora l’anatra agli agrumi.