Come si applica il siero antirughe

Alle prese coi primi segni del tempo? Vediamo come si applica il siero antirughe!

L’applicazione del siero antirughe è il momento più importante di un trattamento per il viso, perché ne costituisce la parte curativa: il siero infatti, non va mai usato da solo, ma deve essere utilizzato come base per la crema viso. E’ al suo interno infatti che sono contenuti i princìpi detossinanti, elasticizzanti, idratanti, nutrienti e rinvigorenti che devono essere stesi a diretto contatto con la pelle affinché risultino ancora più efficaci. A vent’anni non serve a nulla, ma è bene iniziare ad usarlo tra i 30 e i 40 anni, in modo tale da non dover correre eccessivamente ai ripari in età più matura.

Come si applica il siero antirughe?

Quasi tutti i sieri antirughe, visto che contengono una percentuale di acqua più alta rispetto alle creme tradizionali vengono messi in commercio in flaconi con contagocce, dispenser o tappo dosatore: la quantità ideale è un paio di gocce o di dosi, da scaldare tra le mani ed applicare sul viso perfettamente pulito ed asciutto con movimenti lunghi e diretti verso l’esterno. Non va assolutamente massaggiato, ma una volta steso è bene esercitare una leggera pressione sulla pelle con le mani per facilitarne l’assorbimento anche tramite la trasmissione di calore. Una volta assimilato dalla pelle, potrete procedere al vostro abituale trattamento viso applicando la crema e il contorno occhi, per i quali il siero antirughe costituisce la cosiddetta ‘marcia in più’ nella prevenzione o nell’attenuamento delle rughe e dei primi segni del tempo.

ultimo aggiornamento: 29-10-2015

Guide Donna Glamour

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X