Come riciclare le uova di Pasqua: cioccolatini ai cereali

Dolcetti leggeri e saporiti da preparare con l’aiuto dei bambini

chiudi

Caricamento Player...

Come riciclare le uova di Pasqua in maniera facile, divertente e praticissima? Fiocchi di cereali e riso soffiato per dolcetti facilissimi.

Gli ingredienti per i cioccolatini ai cereali

Si potrà utilizzare per questa ricetta qualsiasi tipo di cioccolato, da quello bianco a quello fondente.

Dal momento che andrà sciolto a bagnomaria, sarà utile conoscere le caratteristiche di ogni tipo di cioccolato prima di procedere.

Il cioccolato bianco si scioglie molto rapidamente a causa delle alte percentuali di burro di cacao (quindi di grasso) che contiene. Allo stesso tempo però è estremamente delicato e, se tenuto troppo a lungo a contatto con superfici roventi cambia colore e sapore, scurendosi e assumendo un retrogusto amarognolo. All’estremo opposto c’è il cioccolato fondente, che impiega più tempo a sciogliersi ma resiste meglio al calore senza che il suo sapore si alteri. Il cioccolato al latte si caratterizza per proprietà a metà tra quelle del cioccolato bianco e quello fondente.

Per quanto riguarda i cereali si potranno scegliere sia i fiocchi di mais (che però saranno leggermente più difficili da ricoprire di cioccolato) e il riso soffiato, più semplice da gestire. Naturalmente si potrà sperimentare usando qualsiasi tipo di cereale da colazione avanzato dalla colazione dei bambini.

Come riciclare le uova di Pasqua

L’unico passaggio un po’ delicato di questa semplicissima ricetta è la cottura del cioccolato a bagnomaria fino a liquefarlo. Per ottenere una cottura perfetta si dovranno sovrapporre due pentole d’acciaio. Quella sottostante dovrà contenere acqua da portare a bollore, in quella superiore si dovrà spezzettare il coccolato da sciogliere. Più piccoli saranno i pezzi più rapida sarà l’operazione. E’ importantissimo che il fondo della pentola con il cioccolato non tocchi l’acqua bollente o, peggio ancora, il fondo della pentola sottostante. Se questo dovesse succedere infatti il cioccolato si brucerebbe anziché sciogliersi.

Sciolto il cioccolato, si verserà nella pentola superiore una quantità di cereali adeguata alla quantità di cioccolato che abbiamo sciolto. Mantenendo la pentola con il cioccolato al di sopra della pentola con l’acqua ancora calda si impedirà che il cioccolato si rapprenda e avremo più tempo per creare i cioccolatini.

I cereali andranno mescolati al cioccolato con un cucchiaio di legno, quindi raccolti in piccole quantità e appoggiati su un vassoio ricoperto di carta stagnola o carta da forno. I cioccolatini così formati andranno posti in frigo fino a che il cioccolato non si sarà di nuovo solidificato. Il cioccolato bianco impiegherà per rapprendersi molto più tempo del cioccolato fondente.