Ecco quali sono i migliori rimedi fai da te per pulire le ringhiere, in ferro, in legno, del balcone, del terrazzo e delle scale. Scopriamo di più!

Tra le varie pulizie che sono necessarie fare, in un intervallo di tempo non troppo ampio, pulire le ringhiere, che esse siano del proprio balcone o delle scale del pianerottolo del proprio palazzo, di qualsiasi materiale, è un’attività che va svolta. Ovviamente si tende a non svolgerla, per via di tutte le altre pulizie casalinghe che bisogna fare. Ma è comunque bene farlo seguendo alcuni semplici consigli. Ecco come pulire le ringhiere con metodi naturali e casalinghi!

I rimedi naturali per pulire e lavare le ringhiere

Ovviamente le ringhiere non sono tutte uguali, e ognuna è realizzata con materiali differenti, quindi che bisogna trattare con prodotti, anche naturali, specifici. Ecco come si procede a seconda del materiale!

Come pulire le ringhiere in ferro battuto

Le ringhiere in ferro battuto sono molto comuni e per pulirle e lavarle si può provare con l’aceto bianco e limone. Bisogna prendere il primo ingrediente e metterlo in un bicchiere, poi aggiungere il succo di mezzo limone e due litri d’acqua (magari è meglio usare una caraffa). Si usa poi una spugnetta imbevuta nel composto, non troppo bagnata, e si passa sulla ringhiera.

Ringhiera
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/recinzione-ringhiera-ferro-battuto-450670/

In alternativa si può utilizzare anche il sapone di Marsiglia.

Come pulire le ringhiere in legno

Per ringhiere in legno, che necessitano di maggior cura, si possono utilizzare: l’aceto bianco, o anche con la variante mista all’olio di oliva, per avere un effetto lucido, o in alternativa si può usare il sapone di Marsiglia con acqua, e applicato con una spugnetta sulle ringhiere.

Come pulire le ringhiere in marmo

La bellezza delle ringhiere in marmo non è in discussione, ma bisogna assolutamente prendersene cura nella maniera migliore. Per togliere le macchie dal marmo si può puntare sul gesso: si mescola quello in polvere con l’acqua tiepida e si applica sul marmo con una spugnetta.

In alternativa si può utilizzare sale e limone, per eliminare le macchie di ruggine che possono formarsi. Si procede prendendo del sale grosso e ci si mette sopra del succo di limone e un po’ d’acqua. Si otterrà un composto quasi liquido che si potrà applicare sulla macchia.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/recinzione-ringhiera-ferro-battuto-450670/

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


Lavare la biancheria intima? Come farlo nel modo corretto

Come far passare il raffreddore: i rimedi più efficaci (e i falsi miti)