Come pulire piastra per waffel

Come si pulisce e si mantiene una piastra per waffel? Vediamolo insieme, per una buona manutenzione e dei dolci sempre ottimi!

chiudi

Caricamento Player...

La piastra per waffel va innanzitutto mantenuta in un buono stato per avere sempre dei risultati soddisfacenti. Come in altri ambiti della vita, bisogna avere cura di ciò che si ha per non pentirsene. Vale soprattutto per gli utensili elettrici.

Prima di tutto scolleghiamola dalla corrente e lasciamo che sia completamente fredda. A questo punto, usiamo un tovagliolo o uno straccio da cucina asciutti e puliti per rimuovere tutti i residui di cibo e di olio. Anche le briciole e tutta la pastella residua vanno eliminate e questo si può fare tranquillamente con un pennello morbido da cuina.

Se abbiamo difficoltà, non dobbiamo assolutamente graffiarla. Anzi, procediamo così: versiamo dell’olio abbondante sulla pastella incrostata e lasciamolo in ammollo per qualche minuto. L’obiettivo è ammorbidire il tutto. Una volta non più ostico, il residuo si può eliminare allo stesso modo di cui sopra.

Via tutti i residui anche all’esterno con un panno umido. Dev’essere umido, però, non bagnato, perché l’acqua non fa bene alle parti elettriche.

Una volta asciugata, accertiamoci che nessun alone o nuovo residuo intacchino la piastra. Se si possono rimuovere alcune parti e metterle in lavastoviglie, allora facciamolo pure, ma il consiglio è quello di non sottoporle a troppi lavaggi intensivi, dal momento che si rischia di rovinare lo smalto delle stesse.