Siete in vena di grigliate, ma non avete proprio idea di come pulire la griglia? Ecco dei suggerimenti che vi aiuteranno.

Con l’arrivo della bella stagione e il rifiorire della primavera, non c’è niente di più allettante di una bella grigliata all’aria aperta. Peccato che a volte la voglia di barbecue sia frenata da un annoso dilemma: come pulire la griglia senza passare ore ed ore a cercare di sgrassarla? Ecco dei consigli utili che vi aiuteranno a semplificare le operazioni di pulizia e ad avere un barbecue sempre pulito e pronto per la prossima occasione.

Come pulire il barbecue

Se avete appena finito di grigliare e il barbecue è ancora caldo dovrete prestare attenzione nel pulire la griglia. Avete davanti a voi due alternative: la prima è effettuare una pulizia grossolana con la griglia ancora calda (stando ben attente a non scottarvi).

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Barbecue
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/barbecue-hamburger-cibo-burger-3419713/

In questo caso potete utilizzare delle spazzole di metallo che si vendono appositamente per la pulizia delle griglie. Se non le avete, potete utilizzare della carta di alluminio appallottolata per strofinare la griglia. Il metodo più efficacie e rapido per la pulizia a caldo è quello di spruzzare dell’aceto sulla griglia, prima di strofinarla.

Pulire il barbecue senza detersivi

Spesso i residui di sapone o di sgrassatore possono restare sulla griglia se non provvedete a risciacquare adeguatamente. Per fortuna si può anche ovviare all’utilizzo del detersivo creando una miscela fai da te. Vi basta preparare una bacinella, o meglio ancora uno spruzzino, con acqua tiepida, bicarbonato e aceto.

Bicarbonato
Bicarbonato

Questa miscela può aiutarvi nelle operazioni di pulizia dopo che la griglia si è raffreddata. In questo modo potete, quindi, procedere a pulire ogni striscia della griglia in modo da rimuovere ogni residuo di cibo e soprattutto a sgrassarla. Per farlo potete aiutarvi con una paglietta di ferro o con delle spazzole metalliche. In alcuni casi per rimuovere il grasso più ostinato o eventuali incrostazioni potete aggiungere anche dello sgrassatore. In questi casi però, ricordate che dovrete risciacquare accuratamente la griglia per evitare che restino residui di detersivo. Per preservare le vostre griglie dalla ruggine potete usare un piccolo trucco, prima di metterle da parte per periodi di tempi lunghi. Prima di conservarla strofinate la griglia con della carta imbevuta d’olio in modo da evitare la formazione della ruggine.


Come aggiustare una tenda da sole strappata? Scopri come fare in modo semplice

Otite: i rimedi naturali più efficaci e semplici da mettere in pratica