Sì, esiste un metodo per piegare i calzini che ti cambierà la vita

Come piegare i calzini: tecniche facili e veloci per arrotolarli e tenerli insieme risparmiando spazio e tempo.

I calzini, si sa, finiscono sempre per rimanere spaiati o persi all’interno dei cassetti. Piegare i calzini a coppie è sicuramente un ottimo metodo per non perderli e tenerli sempre in ordine. Ci sono varie tecniche per tenerli insieme e alcune tecniche sono state tramandate di generazione in generazione da mamme e nonne. C’è chi fa il classico nodo e chi, invece, preferisce unirne solo le estremità.

Scopriamo come piegare calzini corti, medi e lunghi in modo tale a averli accoppiati e tenuti in poco spazio.

Calzini
Calzini

Come arrotolare i calzini

Un metodo veloce per ottenere un effetto ordinato consiste nel piegare i polsini, ovvero l’estremità superiore. Distendete i calzini su una superficie piana, uno sopra l’altro e appiattiteli. Ripiegate la calza per due terzi e poi portate la parte piegata verso il polsino. Aprite appena l’elastico e infilate le calze all’interno.

Se avete dei calzini lunghi o spessi appoggiateli su un piano e metteteli uno sopra l’altro. Arrotolateli insieme partendo dalla punta lasciando libera la parte finale. La parte eccedente vi servirà per tenerli fermi. Prendete le estremità del calzino e con le dita rivoltatelo verso l’esterno in modo da inglobare la parte arrotolata.

Come piegare i fantasmini

I fantasmini sono tra le tipologie di calze più difficile da arrotolare. In questo caso si consiglia di appoggiarli uno sopra l’altro e piegare verso l’esterno la parte superiore fino a ricoprire metà calzino.

In alternativa appoggiate i due calzini su un piano e arrotolatene solo uno. Prendete quello arrotolato e poggiatelo sulla punta di quello disteso e procedete arrotolandoli insieme. Metteteli subito nel cassetto uno accanto all’altro. Occuperanno meno spazio e quando vi serviranno non vi resterà che scegliere il colore e prelevarli.

ultimo aggiornamento: 22-05-2019

X