È possibile lavare il cashmere senza rovinare i nostri capi: basta assumere qualche piccolo accorgimento e il gioco è fatto! Vediamo come…

Lavare il cashmere spesso spaventa: si ha paura di rovinare questa pregiata lana e, poiché è molto costosa, dispiacerebbe ritrovarsi con un capo di cashmere infeltrito. Si può scegliere il lavaggio a mano, che è più delicato, ma anche quello in lavatrice, con qualche accortezza. Vediamo come lavare il cashmere, le sciarpe e gli altri capi in generale, con i consigli della nonna!

Come lavare il cashmere in lavatrice?

Lavare i nostri capi di cashmere in lavatrice è possibile, procedete come segue:

Come lavare il cashmere in lavatrice
Come lavare il cashmere in lavatrice
  1. Utilizzate un detersivo molto delicato, apposta per la lana;
  2. Aggiungete un misurino di ammorbidente per rendere il capo ancora più morbido di quello che già è;
  3. L’importante è fare un lavaggio a temperatura fredda: al massimo 40°C. Potete scegliere l’opzione lavaggio lana oppure quella con il simbolo della mano nella bacinella, che equivale al lavaggio a mano.La temperatura dell’acqua deve sempre essere abbastanza fredda, altrimenti la pregiata lana si infeltrirebbe;
  4. La centrifuga per cashmere non deve superare i 400 giri ma comunque, consigliamo di saltare direttamente questo passaggio.

Per quanto riguarda l’asciugatura, evitate di mettere il cashmere in asciugatrice: questo passaggio potrebbe ulteriormente rovinare i vostri capi. Piuttosto, preferite un’asciugatura all’aria, lontano da fonti dirette di calore. Evitate anche di appendere la maglia con le mollette perchè il peso dell’acqua e del tessuto potrebbe allungare il capo, che non ritornerà poi più della forma originale. Quindi, stendetelo orizzontalmente su un asse o su uno stendino. Se volete, potete anche avvolgerlo in un asciugamano per salvaguardarlo meglio.

Cashmere: lavaggio a secco o a mano?

Se proprio non vi fidate a mettere i vostri capi in lavatrice, ecco come lavare il cashmere in casa a mano:

Come lavare il cashmere a mano
Come lavare il cashmere a mano
  1. Prendete del sapone di Marsiglia o un detersivo per lana;
  2. Ricordatevi sempre di usare acqua fredda, al massimo leggermente tiepida;
  3. Infine, fate un abbondante risciacquo.

Se questi metodi non dovessero portare al risultato sperato, potrete recarvi in lavanderia dove vi faranno un lavaggio a secco per i vostri capi cashmere.

Come stendere e stirare il cashmere

Quando i capi in cashmere sono stati lavati, è opportuno stenderli su uno stendino in orizzontale. L’importante è tenere il tessuto lontano da fonti di calore e lontano dal sole. Infatti non è consigliato asciugarlo direttamente in piena luce, ma lasciarlo all’ombra, per evitare che il cashmere si infeltrisca.

Quando i capi saranno asciutti, per procedere alla stiratura bisogna tenere presente che se il tessuto ha fatto qualche piega è bene utilizzare un panno di cotone, mettendo alla rovescia il capo, e procedere con la stiratura, in modo da togliere la piega.

Ecco un video di riepilogo:

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2023 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 30-12-2019


Semplici ma d’effetto, sono i pantaloni bordeaux: ecco come abbinarli

Tutti gli usi (alternativi) del Vicks VapoRub