Come funziona vaginoplastica

5 errori da evitare in palestra

La vaginoplastica è un’operazione chirurgica complessa di correzione vaginale, effettuata in anestesia generale.

La vaginoplastica è una operazione chirurgica di correzione vaginale al fine di modificare il proprio sesso da maschile a femminile (intesa quindi come riattribuzione del sesso genitale). In questo caso oltre alla modificazione estetica del sesso i risultati di un’operazione di vaginoplastica portano anche alla funzionalità dell’organo femminile nelle sue naturali funzionalità, esclusa la procreazione.

Un ulteriore utilizzo dell’operazione di vaginoplastica consente di effettuare, sulla donna, correzioni strutturali per evitare che la vagina troppo dilatata di alcune donne diventi poco elastica e non appagante dal punto di vista estetico.

Alcune donne pluripare possono avere problemi di raggiungimento del piacere sessuale e questa loro insoddisfazione sessuale può provocare anche disturbi psicosomatici, in questo caso la vaginoplastica è impiegata come deterrente per migliorare la soddisfazione sessuale della donna e del suo partner eliminando eventuali problematiche di carattere psicosomatico.

L’intervento di vaginoplastica che consente la creazione di genitali femminili esterni mediante asportazione dei genitali maschili e il riutilizzo della pelle dei genitali asportati per la creazione della vagina è complesso e si svolge in anestesia generale.

Il paziente, inoltre, deve utilizzare un dilatatore vaginale per evitare la chiusura della nuova vagina appena creata.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 05-11-2014

Donna Glamour Guide

Per favore attiva Java Script[ ? ]