Come fare un orto sinergico

Che cos’è l’orto sinergico: come realizzarlo step by step partendo dai bancali e programmando la semina tutto l’anno.

L’orto sinergico è diventato un must have per chi ha il pollice verde. Si tratta di un orto completamente naturale che prevede l’utilizzo di prodotti esclusivamente naturali a discapito di qualsiasi tipo di fertilizzante. L’unico prodotto utilizzato per far crescere l’orto è la pacciamatura.

La terra sopra le radici viene ricoperta di un materiale naturale, come ad esempio la paglia, al fine di isolare il terreno e proteggerlo da pioggia e caldo. In questo modo si crea un ambiente protetto in grado di impedire lo sviluppo di piante infestanti che potrebbero danneggiare l’orto. Vediamo come realizzarlo nel miglior modo possibile.

orto sinergico
Fonte foto: https://pixabay.com/it/cibo-giardino-potenza-orto-960070/

Orto sinergico: come iniziare?

Il primo step è preparare i bancali. Si tratta di aiuole di terreno rialzato realizzate con il terreno stesso. Questi serviranno  a rendere il suolo areato. Per quanto riguarda la forma l’ideale è farli di circa 120 cm e con alcune aree di passeggio ogni 6 metri di lunghezza.

Per quanto riguarda il terreno, questo dovrà essere lavorato esclusivamente a mano, utilizzando vanghe e rastrelli. Prima di procedere ad arare il terreno assicuratevi che sia ben pulito e senza radici, erbacce o rovi.

Il metodo di irrigazione dell’agricoltura sinergica si basa su un principio molto green, ovvero il metodo goccia a goccia e in questo modo l’acqua non va sprecata. Gli impianti vanno, dunque, sistemati al suolo e posti sotto la pacciamatura.

Consigli per un orto sinergico perfetto

Un buon consiglio è quello di programmare la semina per tutto l’anno. In questo modo i bancali saranno sempre ricoperti di piante.

Una regola è quella di seminare almeno tre tipi di piante alla volta, di cui una specie appartenente alle leguminose e una alle liliacee, come l’aglio e la cipolla.

Gli ortaggi come zucchine, melanzane e pomodori è consigliabile che siano posizionate sulla parte piana dei bancali, mentre carote e insalate sulle sponde.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/cibo-giardino-potenza-orto-960070/

ultimo aggiornamento: 31-05-2018

Elisa Mahagna

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X