Come fare treccia a spiga

L’acconciatura più trendy dell’estate

chiudi

Caricamento Player...

La treccia in generale è sicuramente l’hairstyle rivelazione di quest’anno, rivisitato in modi creativi da star del tappeto rosso e fashion blogger. Attorcigliata a chignon, a corona, intorno alla fronte, centrale, laterale: con un intreccio non si sbaglia mai. Ma non esiste soltanto quello classico a tre ciocche: la treccia più alla moda è infatti quella a spiga, anche detta a spina di pesce. Per un look trasandato chic in grado di far risaltare qualsiasi viso, ecco quindi come fare treccia a spiga laterale in pochi e semplici passaggi.

La disposizione delle ciocche

Per questa acconciatura è importante la precisione, ma non troppo: a differenza di quella tradizionale, più è scompigliata meglio è. La cosa fondamentale è partire con il piede giusto spostando i capelli sul lato interessato, per poi separarli in due grosse ciocche distinte. A questo punto, staccarne una sottile dal retro della ciocca posteriore e, facendola passare sul davanti, unirla a quella anteriore. Lo stesso andrà fatto con l’altra, in modo da avere sempre due ciocche che però vanno a poco a poco a fondersi in una. Sembra difficile a dirsi, ma non lo è affatto!

Come fare treccia a spiga: ritocchi finali

Una volta arrivate alla fine dei capelli, annodare con un elastico preferibilmente trasparente per ottenere un look naturale. Se si preferisce una treccia stretta e ordinata, lasciarla così com’è e spruzzare un po’ di lacca; altrimenti, tirare i capelli ciocca per ciocca verso l’esterno per dare quasi l’impressione di averci dormito la notte: il finto disordinato va di gran moda. Un’alternativa alla treccia a spiga laterale consiste nel fare prima una coda (alta o a mezza altezza) per poi iniziare a intrecciarla partendo dall’elastico. I capelli sul davanti possono essere ben tirati o morbidi a seconda dell’effetto voluto. Facile, no?