Come fare il succhiotto con l’apparecchio

Il succhiotto con l’apparecchio non è impossibile da fare e produce gli stessi effetti di un succhiotto fatto senza apparecchio.

chiudi

Caricamento Player...

Avere l’apparecchio ai denti risulta sicuramente d’impiccio per molte cose, tuttavia ciò non vale per il succhiotto in quanto nel farlo i denti non hanno alcuna funzione, dunque la presenza dell’apparecchio non ha rilevanza.

Il succhiotto, chiamato anche “morso d’amore” è un segno evidente sulla pelle (un livido in realtà) di “passione”, talvolta di possesso dell’altro.

Qualunque sia il motivo per cui si sceglie di fare o farsi fare un succhiotto, il fatto di avere l’apparecchio non costituisce un impedimento a ciò. Il succhiotto con l’apparecchio è, dunque, fattibilissimo e non deve essere fatto in modo differente rispetto al succhiotto fatto da chi non ha alcun apparecchio dentale.

Sostanzialmente, il succhiotto è provocato dalla rottura dei vasi sanguigni posti sotto la superficie della pelle nella zona interessata al succhiotto e tale rottura avviene in seguito ad un bacio eccessivamente passionale, focoso e aggressivo oppure per un morso laddove avviene un risucchio della pelle.

Il succhiotto con l’apparecchio così come se fatto senza di esso è rappresentato da una macchia, un livido rosso che col tempo diventerà sempre più scuro e tendente al marroncino sino a scomparire.