Insonnia: alcune semplici strategie per combatterla

L’insonnia, il disturbo che la notte non ci fa chiudere occhio, non è così impossibile da sconfiggere. Ecco alcuni piccoli accorgimenti che possiamo mettere in pratica per dormire (finalmente) sonni sereni.

L’insonnia è un disturbo del sonno che, stando alle statistiche del National Institute of Health, affligge quasi la metà degli adulti sopra i 50 anni, e non solo. Se anche tu fai fatica ad addormentarti e passi le tue notti con gli occhi sbarrati, magari in preda all’ansia (la causa di tutto ciò), allora sì, soffri d’insonnia. Chi ne è colpito spesso può affliggersi e demoralizzarsi: trovare una soluzione può non sembrare così semplice. Ci sono, però, dei piccoli accorgimenti che si possono prendere per cercare di addormentarsi e, finalmente, farsi una bella dormita.

Gli accorgimenti da prendere per combattere l’insonnia

Sembrerà un paradosso, ma il primo consiglio quando siamo a letto e proprio non riusciamo a chiudere occhio è quello di sforzarci di rimanere svegli. Quando non riusciamo ad addormentarci è meglio non sforzarsi di farlo, ma alzarsi e dedicarsi a qualche attività manuale, come il disegno, per esempio. Assolutamente sconsigliato usare smartphone o tablet: la loro luce blu, infatti, contribuirebbe alla riduzione della melatonina, l’ormone che stimola il sonno.

donna che dorme
Fonte foto: https://pixabay.com/it/donna-ragazza-bella-letto-dormire-2197947/

L’insonnia, uno dei disturbi del sonno più diffusi, ha a che fare anche con l’ambiente in cui siamo quando dormiamo. È consigliabile, infatti, dormire in una stanza silenziosa, buia e fresca. La temperatura adatta si aggira intorno ai 15-18 gradi. Il buio è fondamentale perché stimola la produzione di melatonina, così da prendere sonno più rapidamente e in modo naturale.

La melatonina, inoltre, viene stimolata anche con il freddo. Ecco il perché della stanza poco calda. Per aiutare la stimolazione di questo ormone possiamo, per esempio, lavarci il viso con dell’acqua ghiacciata.

Anche i nostri pensieri possono fare miracoli! Quando proprio non riusciamo a prendere sonno possiamo guardare una foto dei nostri cari: dei nostri figli, del nostro partner, o dei nostri amici. Pensare a loro ci farà sentire più rilassati e il relax ci aiuterà a prendere sonno.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/donna-ragazza-bella-letto-dormire-2197947/

ultimo aggiornamento: 24-04-2018

Clarissa Scarlatta

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X