Come cambiare medico di base online

La documentazione a portata di clic

chiudi

Caricamento Player...

Scegliere o cambiare medico di base è un procedimento da non prendere assolutamente alla leggera. Questa figura è conosciuta anche come medico di famiglia, curante, di fiducia, generico, di medicina generale, di assistenza primaria. Tanti nomi ma anche tante funzioni, principalmente quella di seguire i singoli individui nel corso della loro vita. Sono i medici di base a erogare cure continuative, fornendo terapie di cura o prevenzione prima che ne siano necessarie di più drastiche. E oggi, è possibile cambiare medico di base online: ecco come.

Come cambiare medico di base online

Si può decidere di effettuare una procedura del genere per vari motivi. Un trasferimento in un’altra città o zona dello stesso Comune; una preferenza per un altro medico; la cessazione dell’attività del proprio. In qualunque caso, si può comunicare il cambiamento di persona all’ASL presentando la tessera sanitaria. Oppure, si può fare tutto comodamente da casa! Questa però è un’opzione che solo alcune ASL prevedono, quindi bisogna consultare i singoli siti per scoprirlo. Quelle ASL che lo permettono hanno un sito su cui registrarsi, dopo di che la procedura è facile. Alcuni forniscono una mappa, altri una lista dei medici di zona.

Informazioni consultabili

Ma come fare a decidere? La preferenza può essere dettata dalla posizione, e in tal caso i siti permettono di calcolare la distanza tra l’ambulatorio e la propria casa. Oppure dagli orari di ricevimento, più o meno proibitivi: anche questi saranno consultabili via web. Alcune ASL prevedono anche l’opzione PDF o cartacea, ossia un modulo da compilare e inviare. Lo si può allegare a un’e-mail o spedire per posta tradizionale all’ufficio dell’ASL di riferimento. Per esempio, è questo il caso della Regione Piemonte con il suo Ufficio Scelta e Revoca di Torino. Altre regioni che consentono il cambio online sono Lombardia, Lazio e Sardegna.