Collezione Converse estate 2016

Comodità e leggerezza per il glamour estivo

chiudi

Caricamento Player...

Colori accesi, fantasie floreali e materiali innovativi: queste le parole d’ordine del famoso marchio di scarpe americano per accompagnare le afose giornate estive ormai alle porte. Vestirsi leggeri per affrontare il caldo va spesso a scapito dell’estetica, ma grazie alle Converse qualsiasi look sportivo acquista sia comodità che bellezza! La morbida suola e la sottile tela personalizzabile sono un must irrinunciabile per questa azienda, e le collezioni Converse estate 2016 non deludono le aspettative.

Le novità rubber e pattern

Dai modelli in azzurro o giallo acceso a quelli più convenzionali in rosso, nero, bianco, grigio e blu, le Chuck Taylor All Star Rubber Collection rivisitano la più famosa linea di sneaker della Converse cambiandone il tipico materiale di base. La variopinta gomma permette infatti di riflettere il sole molto meglio della stoffa! L’altra rivoluzione dell’estate è la stravaganza delle fantasie: la collezione Andy Warhol propone fiori rosso e rosa brillante su tessuto nero o verde, insieme a disegni molto più particolari. Banane, mucche, volti, e ovviamente la simbolica Statua della Libertà, icona dell’americanità. Le Converse X Missoni si distinguono invece per la geometria psichedelica a tratti curvi o verticali, in tinte azzurrine o rossastre.

Converse estate 2016: le All Star dai colori forti

Sono queste le scarpe che non possono mai mancare, e anno dopo anno è possibile scegliere tra tonalità sempre nuove e fresche. Mentre la linea Classic Colors gioca sul sicuro con le tipiche tinte rosse, rosa, bianche, blu, nere e grigie, quella Fresh Colors osa di più: giallo, arancione, azzurro, persino fucsia. Ma perchè limitarsi a un solo colore? Le Sunset Wash spiccano per le loro sfumature sbiadite di giallo, rosso, blu e verde, schiariti sul davanti in corrispondenza dei lacci per dare un look finto trasandato a qualsiasi outfit dell’estate. Per patiti della moda dai gusti sia classici che estremi.