Cinque cose da vedere a Chisinau

Chisinau, capitale della Moldavia, è una città completamente risorta dopo la devastazione subita durante la Seconda Guerra Mondiale.

Chisinau, conosciuta anche “città della pietra bianca”, si è risollevata molto rapidamente dopo i disastri dovuti alla guerra e presenta molte attrazioni per i turisti.

Ecco cinque cose da vedere se vi trovate a Chisinau.

Il teatro nazionale dell’opera

Il teatro nazionale dell’opera venne costruito durante gli anni dell’Unione Sovietica ed è uno dei principali teatri europei per l’opera e il balletto. Il suo primo balletto, del 1957, era costituito da un gruppo di danzatori moldavi. In poco tempo la compagnia si arricchì di famosi esponenti della danza e della musica classica, rendendo il teatro uno dei principali d’Europa.

Il giardino botanico

È una delle numerose aree verdi della città, in cui si possono ammirare molte specie di piante e fiori. Venne realizzato nel 1950 dall’Accademia russa delle Scienze e si estende per una superficie di oltre 10.000 metri quadri. Dal 2001 parte del giardino botanico è sede di aree ristoro, intrattenimenti e attrezzature sportive.
Il Monastero Capriana

Fuori dalla città di Chisinau, nel villaggio di Capriana, vale la pena di essere visitato per la sua forte valenza simbolica. Il Monastero è raggiungibile attraversando una serie di parchi e boschi. È un luogo sacro per la religione ortodossa, rimasto integro nonostante i saccheggi e le barbarie commesse dai sovietici durante il Comunismo. Durante la guerra era stato trasformato in refettorio e sanatorio per i bimbi malati.

L’Arco di Trionfo

È un dei principali monumento della città. Realizzato nel 1840 dall’architetto I. Zauschevici fu eretto in commemorazione della vittoria delle truppe zariste contro l’invasore ottomano. Nacque per la volontà dello Zar Nicola I e la sua costruzione si basa sulle geometrie dell’Arco di Trionfo di Roma. È costruito a pianta quadrata su due livelli con un’altezza totale di 13 metri. I pilastri del palazzo sono in stile corinzio mentre il livello superiore è in stile classico.

Il Municipio cittadino

Il Municipio fu costruito per volere dello Zar nell’anno 1902 dagli architetti M. Elladi e dall’italiano Alessandro Bernardazzi. L’edificio è stato realizzato in stile gotico veneziano ed evidenzia nella cuspide una torre con l’orologio.

ultimo aggiornamento: 18-06-2016

Guide Donna Glamour

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X