Cicloturismo: dall’Umbria all’Adriatico in bici

Questo percorso parte dalle città d’arte umbre, si inoltra nell’Appennino e ridiscende infine verso il mare adriatico.

chiudi

Caricamento Player...

L’itineraio dall’Umbria all’Adriatico cerca di evitare i tratti più ripidi, passando per lo più lungo strade asfaltate secondarie. La distanza da Foligno al mare è di 153 km.

Il percorso parte da Foligno, da dove si inizia a pedalare in direzione nord-est, lungo la valle del fiume Topino. Si segue il percorso della via Flaminia vecchia, in cui la strada è in leggera salita, e prosegue fra piccoli centri abitati piccoli e campi coltivati.

Le pendenze sono più ripide nel tratto che da Nocera Scalo porta a Nocera Umbra. Quest’ultima può già essere una prima tappa di sosta. Da qui si prosegue per Gualdo Tadino. La strada è in genere più pianeggiante, ma non mancano i saliscendi.

All’altezza di Scheggia si gira a destra per attraversare l’Appennino a Ponte Calcara. Da qui in poi la strada sarà generalmente in discesa fino al mare. La strada si incunea all’interno di una profonda valle. A Isola Fossara si consiglia una deviazione per l’Abbazia di Santa Maria di Sitria. Per visitarne l’interno è necessario chiedere il permesso ai frati del monastero di Fonte Avellana, meta raggiungibile continuando lungo la strada per altri 7 chilometri circa.

All’altezza di Gaville la strada si apre in un’ampia valle fino a raggiungere Sassoferrato. Qui vale la pena fermarsi per visitare il paese e l’area archeologica di Sentinum.

Si prosegue nell’area del Parco regionale della Gola della Rossa e di Frasassi, dove si possono visitare le famose grotte, sviluppate per una lunghezza di circa 13 chilometri.

All’altezza di Serra San Quirico si entra nella Vallesina. Si procede sempre in discesa, attraversando campi coltivati e piccoli borghi. Il tratto finale passa da Chiaravalle, dove si può visitare la famosa abbazia. Si arriva al mare all’altezza di Rocca Priora, dopo 153 km da Foligno.