Che differenza c’è tra ciclo ovarico e mestruale? Vediamo le fasi che caratterizzano il ciclo e quali cambiamenti avvengono.

Il ciclo ovarico è il periodo che si ripete di mese in mese ed è caratterizzato dalle tre fasi di sviluppo del follicolo e dell’ovocita, la cui fase centrale, l’ovulazione, corrisponde al momento cruciale. È proprio durante l’ovulazione, infatti, che l’ovocita verrà rilasciato e sarà possibile la fecondazione. Da quello che accade durante questa fase dipenderà poi la tappa successiva. Vediamo cosa succede in ognuna delle fasi del ciclo ovarico.

Ciclo ovarico e mestruale: qual è la differenza?

Per ciclo ovarico si intendono i cambiamenti che portano alla maturazione del follicolo, da cui verrà prodotto l’ovocita e si segue, quindi, il destino dell’ovocita e del follicolo. Il ciclo mestruale segue sempre lo stesso periodo e ha sempre una durata di 28 giorni. Anche in questo caso il ciclo viene suddiviso in tre fasi, ma il ciclo mestruale segue invece i cambiamenti dell’endometrio.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Fasi del ciclo mestruale
Fasi del ciclo mestruale

Nel ciclo ovarico avremo quindi le tre fasi così caratterizzate:

– Prima fase: chiamata fase follicolare è il periodo in cui uno dei follicoli si avvia alla maturazione, diventando il follicolo dominante;

– Seconda fase: la fase ovulatoria è il momento in cui l’ovocita viene rilasciato e si ha l’ovulazione, per convenzione in un ciclo regolare questo avviene il 14esimo giorno del ciclo;

– Terza fase: la fase luteinica prevede due diverse possibilità. La prima, nel caso in cui non ci sia stata fecondazione, è la condizione in cui il follicolo diventa corpo luteo e va incontro a degenerazione. Nel caso in cui, invece, avvenga la fecondazione il follicolo diventa sempre corpo luteo ma ha da svolgere ancora un compito per aiutare la gestazione.

Ciclo ovarico e ciclo mestruale: cosa succede

Parallelamente si possono seguire gli eventi che caratterizzano il ciclo mestruale. In questo caso, quindi avremo le tre tappe:

– Prima fase: la fase mestruale o desquamativa è proprio quella in cui l’endometrio va incontro a degenerazione e viene espulso attraverso il flusso mestruale. Questa fase corrisponde alla maturazione del follicolo.

– Seconda fase: la fase proliferativa (o estrogenica) è caratterizzata dall’accrescimento dell’endometrio che tende a diventare via via più spesso. Corrisponde alla fase pre-ovulatoria e all’ovulazione nel ciclo ovarico.

– Terza fase: detta secretiva (o anche progesteronica proprio per via dell’ormone che la caratterizza) è la fase in cui l’endometrio si prepara ad accogliere l’ovulo nel caso in cui avvenga la fecondazione.


Tatuaggio delle sopracciglia in gravidanza: si può fare il microblading?

Quando si può cominciare lo svezzamento con la frutta?