Wes Anderson è il regista di The French Dispatch, film con un cast stellare. In carriera ha però già firmato dei veri classici!

I suoi film sono caratterizzati da uno stile stile eccentrico e personale, scimmiottato anche in diverse parodie. Ormai l’aggettivo “andersoniano” è entrato nel linguaggio dei cultori di cinema, per intendere un certo tipo di estetica. Autore di lavori memorabili, scopriamo chi è davvero Wes Anderson.

Wes Anderson: la biografia

Wes Anderson nasce a Houston, in Texas, il 1° Maggio 1969, sotto il segno del Toro. Mediano di tre fratelli, i genitori – lui un pubblicitario, lei un’archeologa e agente immobiliare – divorziano quando ha 8 anni. Fin da piccolo, inizia a utilizzare la cinepresa super 8 del papà per girare pellicole mute, anche se desidera diventare uno scrittore. Nella città natale studia prima alla Westchester High School e poi alla St. John’s School, per il cui teatro scrive e dirige alcune rappresentazioni. Successivamente studia filosofia presso l’università del Texas, dove incontra i fratelli Wilson (Owen, Luke e Andrew), suoi futuri collaboratori e amici.

Dopo un cortometraggio intitolato Bottle Rocket, il produttore James L. Brooks li nota e si mette in moto per consentir loro di presentare l’opera al Sundance Festival. Così arrivano i fondi necessari per realizzarne un lungometraggio, Un colpo da dilettanti (1996). Il film seguente, Rushmore, è una commedia con protagonisti Bill Murray e Jason Schwartzman. La pellicola è un successo di critica, al punto da valere i complimenti di Martin Scorsese.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Wes Anderson
Wes Anderson

Nel 2001, Wes Anderson dà vita al film I Tenenbaum. Protagonista delle vicende un padre di famiglia (interpretato da Gene Hackman), che prova a ricomporre il legame – spezzato – con gli altri membri. L’opera conquista sia pubblico che critica, tanto da ricevere la nomination all’Oscar. Non bissa il risultato Le avventure acquatiche di Steve Zissou, accolto perlopiù dall’indifferenza generale.

Una volta girato Il treno per il Darjeeling (2007), Wes Anderson dedica le energie a Fantastic Mr. Fox (2009), titolo di animazione in stop-motion. L’esperienza ne rafforza la propensione al controllo maniacale. Si presenta come una favla nostalgica Moonrise Kingdom (2012), il ritorno sul grande schermo per Anderson.

Nel 2014 il regista dirige Grand Budapest Hotel, pellicola ambientata in un esclusivo hotel montano delle Alpi carpatiche. Il risultato è un successo straordinario al botteghino, incassando quasi 175 milioni di dollari in tutto il mondo, e aggiudicandosi quattro Premi Oscar (su 9 candidature).

Nel 2018 rispolvera la tecnica dello stop-motion ne L’isola dei cani, il suo secondo film d’animazione. Infine, in The French Dispatch ha probabilmente il cast più incredibile da egli mai schierato. Tra i protagonisti principali vi sono vari vincitori della statuetta più ambita a Hollywood come Adrien Brody, Benicio Del Toro, Frances McDormand e Tilda Swinton.

Wes Anderson: la vita privata

Wes Anderson è sposato con Juman Malouf dal 2013. I due hanno dato alla luce una figlia nel 2016, Freya, il cui nome è ispirato a un personaggio del film Bufera mortale. Malgrado oggi viva a Parigi con la famiglia, Anderson ha trascorso la maggior parte della sua vita adulta a New York. Assente dai social network, vanta un patrimonio pari a 50 milioni di dollari.

Chi è Juman Malouf, la moglie di Wes Anderson

Juman Malouf nasce nel 1975 a Beirut e cresce con la madre, una scrittrice femminista, tra varie località dell’Arabia Saudita e a Londra. Frequenta la Rhode Island, conseguendo la laurea in Belle Arti e Storia dell’Arte. Successivamente, riceve un MFA (Master grado di belle arti) alla Tisch School of the Arts for Set and Costume Design.

Concluso il percorso accademico, assiste la stilista Yvonne Sporre, assistendo alle prime sfilate di Olivier Theyskens e Jeremy Scott. Inoltre, si butta nella scrittura, pubblicando The Trilogy of Two, una storia d’avventura per young adult. Insieme al marito realizza il percorso espositivo Il sarcofago di Spitzmaus e altri tesori, presentato da Fondazione Prada con il KunstHistorisches Museum di Vienna. Malouf, al momento senza un profilo social attivo, ha un patrimonio di 16 milioni di dollari (dati aggiornati al 2021).

5 curiosità su Wes Anderson

– È il fratello dell’artista Eric Chase Anderson, illustratore della Criterio Collection di alcuni dei lavori di Wes e doppiatore di Kristofferson in Fantastic Mr. Fox.

– In ciascuno dei lungometraggi include un riferimento a Charlie Brown.

– Il cognome dei Tenenbaum deriva da quello di un amico del college, Brian Tenenbaum.

– È stato espulso da scuola al decimo anno.

– La St. John’s School, da egli frequentata, è stata utilizzata come location per alcune scene di Rushmore.


Simone Perotti: tutto sull’autore de L’altra via

Chi è Julia Ducournau, la regista francese