Luciano De Crescenzo: la grande storia di un artista tra ingegneria e filosofia

Scopriamo chi era ‘l’ingegnere filosofo’ che ha portato cultura e set di conoscenza nelle case degli italiani: tutto su Luciano De Crescenzo.

Il genio inarrivabile e incontenibile di Luciano De Crescenzo si è spento nel 2019, all’età di 90 anni, a Roma, dopo alcuni giorni di ricovero. L’Italia dovrà fare a meno della sua discreta e ironica presenza, ma le sue opere, tradotta in 19 lingue e diffuse in 25 Paesi del pianeta, ne cristallizzano il ritratto imponente consegnandolo all’immortalità.

Chi era Luciano De Crescenzo?

Luciano De Crescenzo è nato a Napoli, sotto il segno del Leone, il 18 agosto 1928. La morte è arrivata il 18 luglio 2019, un mese prima del suo 91° compleanno, tramonto di una vita di successi e passione per la cultura.

È stato uno dei personaggi italiani più effervescenti e prolifici, scrittore e attore, ma anche regista e poeta. Con la sua scomparsa, la Campania ha perso uno dei geni più grandi, capace di servire la ‘napoletanità’ in salsa chic al mondo grazie al suo amore per la filosofia.

Luciano De Crescenzo
Fonte foto: https://www.instagram.com/luciano_de_crescenzo/?hl=it

Chi è la moglie di Luciano De Crescenzo?

Lo scrittore ha sposato Gilda, sua moglie dal 1961 e per 4 anni prima della separazione e dell’annullamento del matrimonio (chiesto da lei) alla Sacra Rota. Dalle nozze è nata l’unica figlia di De Crescenzo, Paola, amatissima e con lui fino all’ultimo respiro.

Intervistato dal Giornale, De Crescenzo ha parlato della sua vita privata, tra amori e grandi sogni. Il suo primo innamoramento è arrivato a 9 anni, la fidanzata ne aveva 8 e abitava nel suo palazzo. “Diventammo inseparabili”, ha detto l’artista… È stato legato a Isabella Rossellini, unione prevalentemente platonica nata durante le riprese del film Il pap’occhio

Dove viveva Luciano De Crescenzo?

La culla di Luciano De Crescenzo è il famoso borgo di Santa Lucia, a Napoli, dove è cresciuto condividendo lo stabile di via Generale Orsini con l’amico Carlo Pedersoli, meglio noto come Bud Spencer (con cui ha frequentato le elementari)!

Da anni, prima della sua morte, si era spostato a Roma, dove viveva tra le dolci attenzioni della figlia Paola, del genero e dei nipoti. Immancabile il suo agente Enzo D’Elia

7 curiosità su Luciano De Crescenzo

-Ha dato il nome ‘Conca’ al suo inseparabile cane, con lui fino alla fine.

Laureato in Ingegneria idraulica col massimo dei voti, ha svolto la professione prima di dedicarsi alla scrittura e alla filosofia.

-Le nozze dei genitori furono combinate da una nota sensale di nome Amalia ‘a Purpessa!

-Ha lavorato nella ditta di guanti del padre (abile intagliatore di pelle).

-Le sue opere sono di fama mondiale, tradotte in 19 lingue e vendute in 25 nazioni! È autore di 50 libri con oltre 18 milioni di copie vendute (7 in Italia!).

-Era affetto da una malattia che si chiama prosopagnosia, che provoca esiti neurologici tra cui l’incapacità di riconoscere le persone.

-Non si è mai definito ‘credente’ ma ‘sperante’ in una vita oltre la morte…

Fonte foto: https://www.instagram.com/luciano_de_crescenzo/?hl=it

ultimo aggiornamento: 18-07-2019

X