Attrice di cinema e teatro, Chiara Muti è la figlia del grande direttore d’orchestra Riccardo Muti. Andiamo a conoscerla meglio.

Una vita in musica. Quella eseguita dalle orchestre di papà, Riccardo Muti, che l’ha avvicinata fin da subito all’arte. Un interesse maturato e coltivato nel tempo, in una forma diversa rispetto al famoso genitore. Chiara Muti è, infatti, un’attrice di cinema e teatro, dall’ottimo ruolino, il che attesta la bontà della scelta intrapresa. Balzata su tutte le prime pagine dei rotocalchi rosa per via della liaison sentimentale con il collega Alessio Boni, oggi Chiara è una donna realizzata tanto nel lavoro quanto nel privato. Proviamo a conoscerla un po’ meglio.

Chiara Muti: biografia e carriera

Luci del palcoscenico
Luci del palcoscenico

Nasce a Firenze il 26 febbraio 1973, sotto il segno zodiacale dei Pesci, dal matrimonio tra Riccardo Muti e la moglie Maria Cristina Mazzavillani. Frequenta la scuola di recitazione del Piccolo Teatro di Milano diretta da Giorgio Strehler e, diretta da Franco Però, già nel 1995 è coprotagonista ne La Madre Confidente di Marivaux, al fianco di Valeria Moriconi. Sul palcoscenico collaborerà insieme a registi del calibro di Marco Bernardi, Gigi Dall’Aglio, Roberto De Simone, Federico Tiezzi e Micha van Hoecke. Nel 1998, accanto a Raoul Bova, vesti le panni della co-protagonista in Macbeth di Shakespeare.

Poi, Giancarlo Menotti la scrittura per Giovanna D’Arco al rogo di Arthur Honeger, lo spettacolo di chiusura del Festival dei Due Mondi del 2000. Tra le varie apparizioni ricordiamo inoltre, in ordine sparso, i ruoli di Antigone in Antigone di Sofocle di Bertold Brecht, Cassandra in Agamennone di Eschilo, La figliastra in Sei personaggi in cerca d’autore di Luigi Pirandello, Ifigenia in Erinni di Umberto Paolo Quintavalle, Giulia in Lilliom di Ferenc Molnar. Intanto, colleziona esperienze sul grande schermo, compreso in La bomba, lungometraggio di Giulio Base che annovera nel cast pure Enrico Brignano, Alessandro Gassman e Rocco Papaleo.

Riguardo ai riconoscimenti ottenuti, brillano in bacheca il Premio Anna Magnani, il Premio Eleonora Duse e la Grolla d’Oro (per il film Rosa e Cornelia). Da segnalare il sodalizio col padre nel 2018 al teatro San Carlo di Napoli, per la messa in scena dell’opera Così fan tutte.

Chiara Muti: la vita privata

A seguito della longeva love story con Boni, ha trovato l’anima gemella in David Fray, pianista francese sposato nel luglio 2008. Dopo una sontuosa luna di miele alle Seychelles, la coppia si è trasferita a Parigi e ha dato alla luce una figlia di nome Gilda. La Muti non sembra avere un profilo social e non è noto il suo patrimonio.

Chi è David Fray, il marito di Chiara Muti

David Fray è nato a Tarbes, in Francia, il 24 maggio 1981, sotto il segno dei Gemelli. Nominato Newcomer of the Year 2008 da BBC Magazine, ha collaborato con Riccardo Muti eseguendo Piccolo mondo antico di Nino Rota. Ha registrato le sue opere per EMI Classic e Virgin Classic. Attivo su Instagram, avrebbe un patrimonio di circa 1,1 milioni di euro.

3 curiosità su Chiara Muti 

– In un’intervista ha affermato di avere lo stesso carattere del padre. Dei tre figli sente di essere quella che ha ereditato più pregi e difetti.

– Un difetto della famiglia? “Il perfezionismo: a volte ti fa fuggire per paura di non essere all’altezza”.

– Ha conosciuto David Frey perché papà lo aveva scelto come solista per una tournée.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 22-01-2022


Chi è Andrea Boni, il fratello dell’attore Alessio Boni

Tobey Maguire: tutto sull’attore