Che cos’è la tecnica capelli scretch

Stanche dello shatush? Allora venite a scoprire che cos’è la tecnica capelli scretch.

Lo shatush ha imperversato per diverse stagioni nella moda capelli, ed è stato adottato con piacere da tantissime donne: le sfumature chiare sulle punte, realizzate ad arte per dare nuova luce ai capelli castani o neri sono state particolarmente apprezzate, e come tutte le tendenze capelli interpretate in base al gusto e alla fantasia dei parrucchieri e dalla loro clientela, ma da un po’ di tempo si sentiva la necessità di un cambiamento. E il cambiamento è arrivato con lo scretch. Per chi non sa che cos’è la tecnica capelli scretch, si può dire che è una variante molto più fine ed elegante dello shatush e di certi colpi di sole creati in maniera troppo netta e decisa.

La tecnica capelli scretch è stata messa a punto dal coiffeur Michele Spanò, che ispirandosi alla tecnica pittorica di Jackson Pollock (che si serve di ‘lanci di colore’, macchie e sgocciolature) ha iniziato a creare sui capelli dei meravigliosi accenti di colore che applica con le mani dando alla colorazione un orientamento assolutamente casuale e naturale. In questo modo, tramite dei ‘graffi’ di tonalità all’interno del capello fa sì che la schiaritura che si riesce ad ottenere sulle punte sia molto più naturale rispetto allo shatush e la realizzazione risulta molto veloce perché non si utilizza la stagnola ma si lavora massaggiando il colore sulla cotonatura dei capelli. La tecnica capelli scretch si può fare sia sui capelli naturali che effettuando prima una base sulla quale si andrà poi a lavorare con una o più tonalità più chiare.

Il risultato è una colorazione piacevolmente mista, senza contrasti netti: rame intenso, cioccolato, biondo e castano sono le quattro tonalità di capelli su cui si può intervenire con lo scratch, per una schiaritura ‘morbida’, e in grado di catturare e riflettere la luce alla perfezione, in un contrasto di colori veramente interessante.

ultimo aggiornamento: 12-12-2015

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X