Che cos’è il lovegiver

Se non siete a contatto con un disabile non potete sapere che cos’è il lovegiver. Scopriamolo insieme.

Secondo la Dichiarazione Universale dei diritti sessuali del 1999, “La sessualità è una parte integrante della personalità di ogni essere umano.” Ogni individuo infatti deve essere libero di vivere la propria, senza condizionamenti esterni e senza alcuna forzatura, perché il desiderio sessuale risulta essere anche un bisogno fisiologico, e come tale deve essere soddisfatto. In casi di persone completamente autosufficienti il problema non si pone, in quanto chiunque è in grado di avere rapporti sessuali senza aver bisogno di aiuto. Il discorso si complica in caso di soggetti con disabilità. Proprio per loro esiste il lovegiver.

Che cos’è il lovegiver?

Il lovegiver, detto anche assistente sessuale, è quella persona che si occupa di soddisfare i bisogni sessuali delle persone affette da disabilità gravi che impediscono loro di avere un rapporto completo: può essere di qualsiasi orientamento sessuale, accedere a questa professione così delicata dopo attenta valutazione psicologica da parte di esperti e dopo aver seguito corsi propedeutici di formazione teorica e psicocorporea relativi alla sessualità, che gli attesteranno l’idoneità a fornire alle persone diversamente abili quell’insieme di esperienze sensoriali atte a provare piacere fisico fino al raggiungimento dell’orgasmo, sia tramite semplice massaggio che con un contatto corpo a corpo.

La figura del lovegiver e tutto il progetto ad essa relativo possono essere scoperti in maniera più approfondita sul sito dedicato o scrivendo una mail a Max Ulivieri, il responsabile di tale progetto: max.ulivieri@me.com

 

ultimo aggiornamento: 14-11-2015

Guide Donna Glamour

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X