Che cos’è Bikram hot yoga

Piace molto a Madonna e Sting: ecco cos’è l’Hot Yoga Bikram.

chiudi

Caricamento Player...

Se non temete il caldo e seguite le indicazioni del maestro guida, con l’Hot Yoga Bikram è possibile bruciare dalle 400 alle 600 calorie a lezione.

“Non si è mail troppo malati, non si è mai troppo giovani, troppo vecchi, troppo pigri, non è mai troppo tardi per iniziare a praticare Brikam Yoga”. Una frase che sta diventando quasi un mantra quella di Bikram Choudury, maestro di yoga indiano e fondatore dell’Hot Yoga Bikram, metodo yoga apprezzato subito da numerose celebrità di Hollywood e che si sta diffondendo anche nel nostro Paese. Un’esperienza nuova che può essere considerata un’evoluzione della tradizionale disciplina yoga. Per ottenere i risultati prefissati, è necessario svolgere le lezioni in una stanza con temperatura di circa 40 gradi (attenzione però nulla a che vedere con una sauna), per la durata di 90 minuti. Prima di incominciare con la pratica, i partecipanti indosseranno abiti leggeri e dovranno idratarsi molto. Il percorso di idratazione continuerà sia durante, che a fine lezione. Le 26 posizioni denominate asana, dovranno essere sempre ripetute 2 volte, con un intervallo di esercizi respiratori. Ogni sessione di lavoro permette di bruciare tra le 400 e le 600 calorie.