Outfit per il casual friday: cosa indossare? Ecco il dress code!

Casual friday, aiuto! Ma come ci si veste?

Questa tradizione americana è approdata anche nelle aziende italiane mandando tutti in confusione… Ma qual è l’outfit più appropriato per il casual friday?

Per casual friday s’intende il giorno, di solito il venerdì, in cui le aziende propongono ai dipendenti di lasciare nell’armadio i look formali da ufficio e di indossare qualcosa di più casual, meno rigido.
Anche se non è stato scritto un galateo di regole effettivo ed ufficiale, ci sono un paio di dritte che devono essere seguite per azzeccare i capi più appropriati e evitare quelli severamente vietati! Vediamo un po’ come essere casual ma chic anche in ufficio…

Cosa indossare per il casual friday

• Una buona idea è quella di utilizzare dei pantaloni scuri (non stracciati) o jeans. I colori perfetti sono il nero, il grigio e il cachi: renderanno subito il look pulito ed ordinato.

• Camicie e camicette aderenti (non scollate!) con bottoni sul davanti regalano un tocco di professionalità.

• Scarpe piatte tipo mules o ballerine a punta sono molto comode, vi fanno evitare i tacchi e vi fanno avere un’aura innocente e romantica. Non male!

Casual Friday
Casual Friday

• Indossate gioielli che non fanno troppo rumore, la parola d’ordine è sempre sobrietà! Per la borsa applicate lo stesso concetto: sì a borse tote e maxi-bag dalle linee decise e sobrie.

• Sì a blazer e giacche lunghe dai risvolti a contrasto. Formali ma anche casual, sono davvero perfette per l’ufficio.

Casual friday: 9 errori da evitare

• No ai crop top che lasciano scoperto l’ombelico: anche se vi siete impegnate tanto in palestra e volete mostrare il six-pack, questa non è l’occasione giusta per farlo. Stesso discorso per la biancheria intima: non si deve vedere e non deve uscire per sbaglio da pantaloni o camicette.

• No ai jeans strappati. Sobrietà, ricordatevi (idem per l’orlo: non deve essere sfrangiato!).

• Allarme rosso per leggings e qualsiasi cosa indossereste in palestra (top, canotte in tessuto tecnico etc.)

• No categorico a sandali, ciabatte e infradito. Oltre ad essere una questione di buon gusto, in alcune aziende è anche una questione di sicurezza. Soprattutto con le infradito potreste inciampare, scivolare e farvi del male. Sulla sneaker, beh, dipende un po’ dalla scarpa e dalla politica aziendale: se la calzatura è sciatta e consumata, forse è meglio lasciarla nel borsone della palestra. Se, al contrario, è una sneaker di design pulita e alla moda (tipo le Yatay) può andare bene.

yatay
fonte foto: https://www.instagram.com/yatay/?hl=it

• Le t-shirt con scritte ironiche possono azzerare la professionalità, ma dipende anche molto dal contesto in cui lavorate. Se è un ambiente molto serio, evitate di girare per l’ufficio indossando una maglietta con scritto parenti serpenti.

• Le canotte sono proprio borderline. Anche se fa molto caldo, cercate di evitarle – anche se è da tutto l’anno che fate crossfit e le vostre braccia sono bellissime e sodissime.

• Indumenti trasparenti/rivelatori/provocanti: lasciateli per l’aperitivo, a meno che non dobbiate sedurre qualcuno in ufficio (anche in quest’ultimo caso, indossateli con discrezione!).

• Shorts: anche se siete giovani e belle e le vostre gambe sono come quelle di una gazzella, i pantaloncini corti lasciateli per il sabato in piscina. O per un concerto. O per la discoteca. Insomma, dove vi pare fuorché in ufficio!

Last but not least, se avete piercing o tatuaggi e la politica dell’azienda è quella di coprirli, il casual friday non vi darà il permesso di mostrarli. Lasciali coperti.

Fonte foto: https://www.instagram.com/yatay/?hl=it

ultimo aggiornamento: 28-06-2019

X