La storia di Richard, un uomo molto coraggioso che ha deciso di affrontare il mare in tempesta per salvare un cane che stava annegando.

In questa toccante vicenda il vero protagonista è l’essere umano: ebbene sì, anche noi ogni tanto, facciamo delle azioni degne della sensibilità canina!

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Il tutto si è svolto a San Angelo, in Texas: Richard McGinty si trovava nel Red Arroyo Park e, dopo mesi di caldo afoso, è giunto, nella zona settentrionale della città, il periodo delle piogge torrenziali. Anche i media aveva avvisato con preavviso che situazione climatica in Texas sarebbe cambiata drasticamente e, dunque, di muoversi con le giuste accortezze.

Ovviamente, questo messaggio non poteva arrivare agli animali, tant’è che queste piogge aggressive hanno messo a repentaglio anche la loro sicurezza: un cagnolino, però, ha avuto tanta fortuna. Richard infatti, camminando, ha scorto in lontananza questo pelosetto che era caduto in acqua e cercava di rimanere a galla mentre veniva violentemente trascinato dalla corrente.

L’uomo non ha avuto dubbi: “Mi sono tuffato dietro di lui. Ho cercato di salvare il cane e nel frattempo sono quasi annegato” ha dichiarato McGinty secondo quanto riportato da Bigodino. L’uomo è riuscito a portare il suo amico peloso in un cespuglio rischiando la vita, tant’è che sono dovuti intervenire anche polizia e vigili del fuoco ad aiutarlo. Inoltre, la collaborazione di un passante, Justin Segura, ha avuto anche un apporto fondamentale all’ “operazione salvataggio amico peloso”. 

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 24-10-2021

La storia di Ruby, doberman che ha accolto un gattino nella sua cucciolata

Cosa mangiano i pappagalli? Tutto quel che c’è da sapere sulla loro alimentazione