Camicia destrutturata, i modelli più originali

Ci sono diversi modelli e tipologie di camicia destrutturata, sia per uomo che per donna. Questa tipologia di capo d’abbigliamento è infatti uno dei must have che la moda internazionale ha imposto sulla scena del fashion dalla scorsa primavera 2016. Scopriamo insieme quali sono i modelli più originali.

chiudi

Caricamento Player...

Deconstructed shirt è il termine inglese preciso per definire la camicia destrutturata. La particolarità di avere i bottoni obliqui per allacciarla, differenti quindi rispetto alla classica camicia, hanno reso questo capo uno dei più gettonati sulle passerelle di tutto il mondo. È per questo motivo che gli stilisti si sono sbizzarriti a crearne modelli sempre più originali e particolari. Ma vediamo insieme quali sono i migliori.

Camicia destrutturata, l’originalità prima di tutto

Fra i modelli di camicia destrutturata uno dei più originali è quello proposto da Topshop Boutique: si tratta infatti di una blusa con un fiocco alla vita e le mezze maniche, come se fosse una sorta di divisa da samurai. Roland Mouret ha invece pensato di realizzare una particolare deconstructed shirt con scollo laterale, fermato su un lato della scapola come se avesse un invisibile fermaglio.

Jigsaw ha invece pensato ad un capo femminile in cotone leggero con collo piuttosto alto e maniche divise in due parti per richiamare il motivo del resto della blusa. Le maniche corte e a sbuffo ed un profondo scollo sono le caratteristiche della camicia destrutturata da donna pensata da Jaeger. E la manica corta viene ripresa anche da Miss Selfridge che propone una deconstructed shirt con particolari maniche a sbuffo ed una decorazione a fiori semitrasparente sulle spalle, sempre con il collo alto tipico di questa tipologia di camicie. La blusa destrutturata di H&M è invece un chiaro richiamo alla primavera e al sole: tutta sbuffi e svolazzi, la candida camicia del colosso della moda giovanile è l’ideale se immaginata in una calda giornata estiva o primaverile.