L’attrice rivela un dettaglio inedito della sua carriera prima del successo, come modella e, senza saperlo, corriere di droga.

In occasione di un podcast Second Life, Cameron Diaz ha raccontato un curioso episodio del suo passato. Prima di diventare un’attrice famosa e affermata è stata inconsapevolmente “corriere di droga”. Negli Novanta a Parigi ha accettato un lavoro in cui si richiedeva di trasportare una valigetta con dei costumi di scena in Marocco.

Le dichiarazioni di Cameron Diaz

cani antidroga

Come riporta FanPage, Cameron Diaz rivela di essersi trasferita a Parigi per fare la modella negli anni Novanta: “Sono stata lì un anno intero e non ho praticamente lavorato un giorno“. Poi racconta lo spiacevole episodio di aver portato una valigetta con dentro della droga ma senza saperlo. L’attrice aveva accettato il lavoro di consegnare una valigetta piena di costumi di scena in Marocco ma non sapeva cosa sarebbe successo di lì a poco in aeroporto: “Per fortuna eravamo negli anni 90 e non c’erano le misure di sicurezza così rigide come oggi. Ero una bella ragazza bionda con gli occhi azzurri, indossavo jeans strappati e stivali con la zeppa, con i capelli sciolti. Era davvero tutto pericoloso”.

Cameron Diaz è stata dunque fermata in aeroporto e ha cercato di uscire fuori dalla situazione: “Ho detto loro: “Non lo so, non è mio, non ho idea di chi sia. Dunque, prima di diventare la famosa star di Hollywood, la bella attrice poteva passare guai seri con la legge ma fortunatamente è riuscita a scamparla.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 11-07-2022


Elisabetta Gregoraci riceve un messaggio d’amore con un aereo: il contenuto

Jennifer Lopez: “Ho avuto un attacco di panico per esaurimento”