Una storia strappalacrime che arriva da una casa di cura di Manchester, negli USA.

La cagnolina Millie era stata di grande sostegno al suo proprietario Lawrence Knight. Dopo la morte della moglie di Lawrence, la dolce labrador Millie era diventata una compagnia insostituibile per l’anziano signore che non aveva nessun altro al mondo, né famiglia né amici.

Tuttavia dopo alcuni anni di felice convivenza Lawrence Knight si ammalò gravemente. I medici gli diagnosticarono una grave forma di demenza senile. Il verdetto apparve subito chiaro: l’anziano non era in grado di badare a sé né a nessun altro. Lawrence e la cagnolina Millie vengono quindi separati a forza, contro la loro volontà.

Scopri i luoghi dei più famosi delitti italiani

Lawrence Knight venne ricoverato in una casa di cura per anziani, mentre la cagnolina Millie fu destinata a un rifugio per animali.

All’improvviso Millie si trovò chiusa nel perimetro di un box, lontana dal suo amato proprietario. Nel rifugio i volontari erano troppo impegnati per darle le giuste attenzioni, così la cagnolina piangeva e piangeva, inconsolabile.

Nel frattempo la triste storia di Lawrence e Millie arrivò all’attenzione di alcuni media americani. Il pubblico era commosso dalla vicenda di questa cagnolina ingiustamente separata dal suo padrone. Alla fine si mobilitarono degli avvocati per portare in tribunale la giusta causa di Lawrence Knight.

L’emozione dell’incontro

Dopo anni di lunghe traversie in tribunale, finalmente le ragioni del vecchio signor Knight ebbero la meglio. La causa di Lawrence e Millie vinse, con grande gioia degli americani che avevano preso a cuore la vicenda.

L’incontro tra Lawrence e la cagnolina Millie ha commosso tutti gli ospiti della casa di riposo, e non solo. L’emozione è stata pervasiva e commovente. Dopo due anni di attesa Millie e il suo “papà umano” Lawrence Knight hanno avuto il lieto fine che meritavano. Ora la cagnolina Millie è diventata un’ospite fissa della casa di riposo, tanto che i residenti l’hanno già nominata loro mascotte.

La direttrice della Lakeside Nursing Home, Gail Howard, ha dichiarato: “Millie è diventata parte della famiglia Lakeside da quando è arrivata qui, e porta felicità a tutti i residenti della casa”.

La femmina di labrador Millie è sicuramente l’ospite più amato della casa di riposo, che si trova in riva al lago. Millie scodinzola con gioia e strappa un sorriso a tutti, residenti e operatori sanitari. Ma il sorriso più grande è quello del settantatreenne Lawrence Knight che, grazie alla cagnolina Millie, ha ritrovato la voglia di vivere.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 06-10-2021


Qual è il costo del microchip del cane? Tutto quello che c’è sapere

Addio a Ndakasi, la gorilla di montagna che posava per i selfie