Impariamo a riconoscere le cause principali del bruciore intimo e contrastarlo con rimedi naturali lenitivi da abbinare alla cura del medico.

Il bruciore intimo può manifestarsi in qualunque momento. Molto spesso è causato da stress o da abitudini sbagliate; un abbassamento del sistema immunitario può, ad esempio, portare a un disequilibrio della flora batterica. Inoltre, portare indumenti sintetici e per troppo tempo è un altro degli errori più comuni che si fanno.

Grazie a dei rimedi naturali potete trovare un’immediata sensazione di sollievo. Non considerate, però, queste soluzioni come alternative alla cura del medico. In caso di prurito causato, ad esempio da vaginosi o candida, dovrete seguire una cura antimicotica.

Jeans
Fonte foto: https://pixabay.com/it/jeans-moda-si-%C3%A8-rotto-moderno-828693/

Bruciore intimo: cause

La prima causa è da ricondursi a malattie di natura infettiva. Si tratta di situazioni molto comuni, come ad esempio candida, gardnerella o vaginiti. Si ha, dunque, un abbassamento del sistema immunitario e un disequilibrio della flora batterica.

Il prurito intimo può anche essere causato da dermatiti o reazioni allergiche. Questo succede, ad esempio, dopo aver utilizzato prodotti per l’igiene intima non adatti al proprio PH o con principi che causano reazioni allergiche o arrossamenti.

Un’altra causa molto frequente è l’ipersensibilità. A volte la biancheria stretta e poco traspirante può portare a delle situazioni di disagio. Non essendoci una buona traspirazione si accumula molto calore, si suda e si ha prurito.

Bruciore intimo: rimedi naturali

Provate a fare due volte a giorno dei lavaggi rinfrescanti con acqua tiepida e camomilla. Usate due bustine per volta e aspettate circa mezz’ora prima di risciacquare. La camomilla è ottima per placare il bruciore e lenire eventualmente la zona se ci si è grattati.

Un altro consiglio utile è quello di usare solo biancheria intima in cotone e di cambiarla due o tre volte al giorno. In questo modo sarete sempre freschi e limiterete la produzione di batteri cattivi.

Limitate il consumo di zuccheri, grassi e cibi piccanti. Cercate, invece, di aumentare le dosi di verdure e farina integrale. Troppi zuccheri sono infatti la causa di micosi vaginali come la candida che portano a bruciore vaginale e anche a un cattivo odore intimo.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/jeans-moda-si-%C3%A8-rotto-moderno-828693/

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 16-11-2019


Rimedi per le slogature: segui gli efficacissimi consigli della nonna!

Trucchi e consigli della nonna per liberarsi del torcicollo