Bere latte fa bene alle ossa? Assolutamente no, anzi aumenta il rischio di fratture

5 errori da evitare in palestra

Sebbene da sempre sia stato detto l’esatto contrario, bere troppo latte vaccino non fa bene alle ossa e addirittura aumenta il rischio di fratture

Il latte, e di conseguenza i latticini, sono alimenti che contengono elevatissime quantità di calcio e questo da sempre è risaputo. Per anni il latte è stata consigliato, ma gli studi sugli effetti sulla struttura e la solidità delle ossa hanno avuto risultati contrastanti. Eppure non è vero che assumerli fa bene per curare l’osteoporosi, anzi tutt’altro. Bere latte potrebbe non essere poi così salutare come si crede.

Leggi anche: Il latte vaccino è il migliore perchè è una ricca fonte di Vitamina D

Sono i ricercatori svedesi della Uppsala University a metterne in dubbio i benefici per le ossa e più in generale per la stessa salute dell’uomo. Secondo quanto affermato dal gruppo diretto dal Prof. Karl Michaelsson la bevanda in realtà aumenta il rischio di fratture e ridurrebbe l’aspettativa di vita.

La spiegazione è negli elevati livelli di lattosio e di galattosio presenti nel latte che, come verificato in alcune sperimentazioni sugli animali, aumentano lo stress ossidativo e l’infiammazione cronica.

Lo studio svedese è stato condotto su 61.000 donne e 45.000 uomini durante un periodo di 20 anni: i risultati ottenuti hanno evidenziato un panorama piuttosto differente rispetto a quello che ci si sarebbe potuto attendere, a cominciare dall’assenza di alcun riduzione del rischio di fratture in coloro che consumavano le quantità maggiori di latte.

In realtà già in passato alcuni studiosi avevano rilevato che l’apporto di calcio fornito dal latte è controbilanciato dall’aumentato consumo di calcio richiesto per lo smaltimento delle proteine animali acide che contiene.

Sicuramente per chi non riesce a far a meno del latte e pensa che berlo possa essere uno scudo contro lo sviluppo dell’osteoporosi, questa è una brutta notizia.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 29-10-2014

Licia De Pasquale

Per favore attiva Java Script[ ? ]