Il latte vaccino è il migliore perchè è una ricca fonte di Vitamina D

5 errori da evitare in palestra

E’ uno degli alimenti adatto a tutti, indispensabile per una colazione ricca e nutriente: parliamo del latte vaccino, il migliore. Già, perchè non tutti i tipi di latte sono uguali.

Latte di mandorle, latte di soia, latte di riso, latte di capra e latte vaccino: in questo elenco vi sembreranno relative le differenze e invece sono sostanziali!

Una ricerca, condotta presso il St. Michael’s Hospital, ha dimostrato come il latte vaccino sia molto più ricco di Vitamina D, rispetto agli altri e quindi i bambini che assumono le altre tipologie di latte sono più propensi a soffrire di carenze di questa vitamina, fondamentale per lo sviluppo e la crescita.

I produttori degli altri latti addizionano vitamina D e calcio per raggiungere gli stessi valori nutrizionali, ma lo studio ha dimostrato che, su ogni bicchiere di latte, si riscontra una mancanza del 5% di vitamina d rispetto a quella presente nel latte di mucca.

Nello studio sono stati coinvolti circa 2800 bambini di età compresa tra 1 e 6 anni, alcuni abituali bevitori di latte vaccino altri invece che consumavano tipologie diverse di latte (come quello di capra) o bevande vegetali a base di soia, riso, mandorle, ecc. Sono stati esaminati i loro valori del sangue e si è notato così che chi non beveva latte vaccino aveva un rischio doppio di essere in carenza di vitamina D. Tra i bambini abituati alle bevande vegetali, l’11% aveva un livello di vitamina D al di sotto del quantitativo necessario per un’adeguata salute delle ossa rispetto al 4,7% dei bevitori di latte.

E’ importante ricordare che nell’ambito di una dieta bilanciata, il latte fornisce numerosi nutrienti essenziali per una crescita appropriata, per le ossa e i denti. E’ una valida fonte di calcio, un bicchiere di 200ml fornisce un terzo del fabbisogno giornaliero raccomandato. E’ importante anche per le proteine, l’energia, la vitamina B2, la vitamina B12, fosforo e iodio. Inoltre, il latte fornisce vitamina B1, niacina, folati, vitamine A, D e C, potassio, magnesio e zinco nella dieta.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 21-10-2014

Licia De Pasquale

Per favore attiva Java Script[ ? ]