La stagione della nascita influenza l’umore

5 errori da evitare in palestra

La data di nascita influisce sull’umore e può fare la differenza tra un carattere solare e ottimista, un’indole lunatica e irritabile, o una personalità tendente a negatività e tristezza.

“La stagione in cui una persona è nata può avere un impatto significativo sul suo temperamento e sul rischio di sviluppare disturbi dell’umore nella vita adulta”.

Secondo un gruppo di scienziati ungheresi guidati da Xenia Gonda, della Semmelweis University di Budapest, la stagione della nascita influenza l’umore.

Essere nati in una stagione piuttosto che in un’altra, infatti, produce su alcuni neurotrasmettitori come la dopamina e la serotonina un’influenza che permane a lungo termine.

E così, i nati in primavera e in estate tendono a vedere sempre il bicchiere mezzo pieno, anche troppo. In particolare, i ‘figli’ della stagione più calda oscillano dall’allegria alla tristezza più spesso degli invernali. Questi ultimi sono inclini alla depressione più dei nati in autunno, ma sono anche meno irritabili rispetto a chi è venuto alla luce nel resto dell’anno.

A seguito di uno studio ungherese guidato da Xenia Gonda della Semmelweis University di Budapest, pare che con la determinazione dell’umore l’astrologia c’entri ben poco, perché la questione sarebbe più ‘seria’, sorretta da ragioni scientifiche che il team di ricercatori ha tentato di spiegare. Lo stesso spiega:

“Il nostro lavoro ha coinvolto oltre 400 persone. Attraverso un’analisi della personalità ‘incrociata’ con la stagione di nascita, è stato possibile concludere che essere nati in una stagione piuttosto che in un’altra può diminuire o aumentare le probabilità di sviluppare alcuni disturbi dell’umore. Il meccanismo per cui ciò accade non è noto”, ma l’équipe ungherese sta cercando di capire se esistono marker genetici ‘spia’ collegati alla stagione di nascita e agli effetti sulla psiche. Secondo Gonda è particolarmente affascinante avere scoperto non solo un legame fra stagione del compleanno e rischio di problemi d’umore o di malattie mentali, ma anche fra periodo della nascita e personalità: “Il temperamento è condizionato da fattori genetici e ambientali, e ora possiamo dire che anche la data in cui una persona viene alla luce gioca un suo ruolo”.

Solari e ottimisti, lunatici e irritabili, tristi e negativi: svariate possono essere le inclinazioni che caratterizzano un individuo, ma ora sappiamo che la stagione fa la differenza!

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 21-10-2014

Licia De Pasquale

Per favore attiva Java Script[ ? ]