L’arrivo di così tanti profughi in Italia è preoccupante dal punto di vista epidemiologico, questo l’allarme dell’infettivologo genovese.

La guerra sta procurando una serie di pericoli e disagi ai quale si aggiunge il covid-19. Queste le dichiarazioni di Matteo Bassetti che sottolinea come l’arrivo dei profughi in Italia potrebbe fa scoppiare un’altra ondata di virus.

Le dichiarazioni di Bassetti

Come riporta Genova Today, Matteo Bassetti dichiara: “La situazione – scrive l’infettivologo genovese sui propri canali social – oltre che disastrosa dal punto di vista  sociale e umanitario, rischia di diventarlo anche sul versante sanitario. Il rischio di una ripresa di forza del covid è più che reale. Solo un terzo degli ucraini si è infatti vaccinato e la copertura con tre dosi è anche inferiore”.

E ancora: “In questo scenario il virus corre, contagia, muta e uccide – sottolinea Bassetti – e bisogna stare attenti a non sottovalutare il fenomeno. Basta guardare a Hong Kong per capire cosa può avvenire sottovalutando il ruolo dei vaccini con una ripresa di forza del virus. A Hong Kong è infatti record di contagi e di morti legati alla superdiffusione di Omicron. Perché sta avvenendo? Il 40% della popolazione è vaccinato e solo il 22% con tre dosi. Stanno correndo ai ripari vaccinando la popolazione ma è probabilmente troppo tardi. Il virus corre indisturbato“.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 04-03-2022


Mila Kunis e Ashton Kutcher donano una cospicua somma ai rifugiati ucraini

Valentino Rossi papà: è nata la figlia del campione e di Francesca Sofia Novello