Che cos’è il basalioma? Si tratta di un tipo di cancro della pelle, lo stesso che potrebbe aver colpito Valentina Ferragni: sintomi e cura.

Il basalioma è un particolare tumore della pelle, che soltanto in rari casi sviluppa metastasi. In molti casi, infatti, basta asportare il cancro per sconfiggere la malattia. Soltanto qualche giorno fa, Valentina Ferragni ha parlato del carcinoma e ha mostrato la cicatrice dell’intervento a cui si è dovuta sottoporre. Vediamo i sintomi e la cura.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Basalioma della pelle: che cos’è?

Chiamato anche carcinoma a cellule basali (BCC), il basalioma è un tumore che colpisce la pelle. Generalmente, si sviluppa localmente, resta circoscritto e non origina metastasi. E’ un cancro dell’epidermide molto diffuso e, spesso, sottovalutato. Il motivo, nella maggior parte dei casi, è legato alla sua forma, all’apparenza simile ad un brufolo o ad un neo. Solitamente colpisce persone dai 40 anni in su, soprattutto di sesso maschile.

Il basalioma si manifesta soprattutto su viso, orecchie, collo, spalle, schiena e cuoio capelluto, ovvero sulle zone maggiormente esposte al sole. Di conseguenza, la malattia colpisce soprattutto soggetti che hanno la carnagione chiara. Non a caso, secondo studi recenti, le scottature solari che si hanno durante l’infanzia e l’adolescenza possono giocare un ruolo importante sullo sviluppo del cancro in età adulta.

Nella fase iniziale, il carcinoma a cellule basali non si manifesta con sintomi facilmente riconoscibili. Nello stadio avanzato, invece, può assumere una forma frastagliata, può sanguinare e provocare dolore o prurito. Pertanto, è molto importante la prevenzione, ovvero sottoporsi ad una visita dermatologica ogni anno o seguendo le tempistiche che lo specialista vi darà dopo il primo controllo. E’ così, ad esempio, che Valentina Ferragni ha scoperto di doversi sottoporre ad intervento per asportare un probabile basalioma.

neo basalioma volto
neo basalioma volto

Carcinoma basocellulare: la cura

Il basalioma al naso o in qualsiasi altra parte del corpo, quindi, può essere diagnosticato soltanto da un medico. Generalmente, dopo la visita dermatologica, lo specialista consiglierà esami di approfondimento e, se il caso lo richiede, l’intervento chirurgico o laser. La biopsia, infine, stabilirà se si tratta di un cancro o meno. Come già sottolineato, la prevenzione è molto importante. Tutti noi conosciamo il nostro corpo, ma spesso non ci soffermiamo ad osservarlo. Pertanto, è bene farlo e notare se ci sono nei o macchie che presentano una forma che cambia nel tempo oppure non conforme.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 16-11-2021

Come rassodare le braccia con esercizi da fare a casa

Tinte per capelli che non fanno male e senza sostanze chimiche: coprire i bianchi e cambiare colore senza danni!