Dopo qualche incursione nel mondo gaming, Balenciaga lavora alla realizzazione di un Metaverso e mira ad un universo fashion virtuale.

La moda deve aver individuato, già da un po’, non solo l’opportunità ma anche il potenziamento e il potenziale che il versante digitale può offrire in termini commerciali e di marketing ai brand. Così si guarda al Metaverso, una vera e propria realtà virtuale nel quale immergersi condivisa tramite internet, che sembra essere il prossimo obiettivo di Balenciaga. La maison in quanto ad innovazione e sperimentazione sa bene come far parlare di sé e stupire il suo pubblico. Il brand non è certo il primo e non sarà l’ultimo a muoversi in questa direzione, ma se non altro il suo esempio farà da apripista, consolidando i primi approcci con il virtuale che vi sono già stati.

Balenciaga: da Fortnite alla nascita del Metaverso

C’è da dire che l’idea di sviluppare un dipartimento impegnato nello sviluppo della realtà digitale di un brand nasce dalle prime esperienze che alcune maison per caso o per fortuna hanno avuto con il mondo del gaming. Ricorderete ad esempio gli accessori Gucci, in particolare le sneaker Gucci Virtual 25 che potevano essere acquistate e indossate solo sui social, e che avevano l’intento di lanciare una collezione virtuale fruibile solo da app.

Balenciaga che si muove di pari passo con Gucci, dopo la creazione di BVX, la società attiva nel Metaverso da parte del gruppo moda OTB, ha deciso così di percorrere fino in fondo una nuova strada, che punta alla creazione di suo Metaverso e ad annunciarlo è stato Cédric Charbit, CEO di Balenciaga.

Il brand aveva già avuto fortunate esperienze digitali: la presentazione online della collezione autunno/inverno 2021-2022 sotto forma di videogioco d’avventura dal titolo Afterworld: The Age of Tomorow, che ha generato un aumento di ricerca del 41% su Lyst, e la creazione di alcuni look per il videogioco Fortnite, con conseguente aumento di ricerca del 49% su Lyst. Un risultato che ha spinto il brand a pensare ad un Metaverso targato Balenciaga.

Metaverso Balenciaga: la creazione di un’unità dedicata solo al business digitale

Le collaborazioni con il mondo dei videogiochi è chiaro che per Balenciaga non termineranno qui: il mercato dei videogiochi è stimato in decine di miliardi di euro ed apre per la moda un potenziale rilevante, e su questa scia la creazione di un Metaverso potrebbe rivelarsi per molti brand un’interessante canale di comunicazione per intensificare la notorietà di un brand.

“Balenciaga era presente già da un anno nel Metaverso, in particolare attraverso le sue incursioni nel gaming. Ora ha introdotto un’unità a sé stante dedicata a questo business”, ha confermato un portavoce del brand. Date le idee innovative di Demna Gvasalia, sua l’idea di presentare una collezione attraverso la creazione di un videogioco, è forte la curiosità di tutto quello che potrà generare il Metaverso Balenciaga.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 15-12-2021


Gucci è il brand più social e amato tra i fashion addicted

Il fashion urban e sportivo in pole position: le aziende del lusso informale in piena crescita