Balenciaga ha reso memorabile la sua sfilata Haute Couture a/i 2022-2023 a Parigi, facendo sfilare celebrità e influencer

Una sfilata di Balenciaga è molto più che una collezione per incantare la passerella: è spettacolo, animazione, è l’inaspettato, un crogiolo di intuizioni, tendenze e innovazioni che attingono da un’attenta osservazione della realtà. Il motto della maison diretta da Demna Gvaslia probabilmente è purché se ne parli e anche in questo caso sempre bene: per presentare la sua Haute Couture autunno/inverno 2022-2023 durante la fashion week parigina, Balenciaga ha chiesto ad un bel po’ di celebrity di trasformarsi in top model per un giorno.

Balenciaga Haute Couture a/i 2022-2023: la sfilata con Nicole Kidman, Dua Lipa, Kim Kardashian

Avvolta in un abito monospalla metallico e dall’effetto drappeggiato, Nicole Kidman è apparsa in una visione dal sapore futuristico, un po’ da regina dei ghiacci e un po’ diva anni ’40 con i lunghi guanti neri a completare il suo look dal portamento elegante. A lei è stato affidato il compito di accendere reminiscenze di Jane Fonda nei panni di Barbarella, ma con un inchino ai défilé anni ’90 confermando gli abiti argentati come un must have da sera destinato a tornare anche nel prossimo inverno.

Ma non è solo la Kidman ad incantare. C’è anche l’imprenditrice ed influencer Kim Kardashian, stretta ormai a Balenciaga da un profondo sodalizio sotto il segno del nero: stavolta per lei un abito in stile Maleficent dal décolléte generoso che la copre dalle spalle ai piedi lasciando scoperto il volto.

L’altra celebrity inaspettata è stata Dua Lipa: per lei un giallo minidress drappeggiato con strascico, guanti lunghi, rigoroso chignon e décolléte squadrati, accessorio distintivo e futuristico che ha caratterizzato gran parte della collezione Haute Couture. E naturalmente non potevano mancare le grandi top: da Noemi Campbell, in un sontuoso abito nero a corolla dal gusto vittoriano, a Bella Hadid in un abito verde retrò che omaggia i codici di Cristobal con ampio fiocco sul décolléte.

Futuristica, eccentrica, favolistica: un’altra collezione e sfilata memorabile

Drappeggi, abiti imponenti e voluminosi tra la fantasia e la realtà: Balenciaga incanta più che provocare con la sua Haute Couture, che ripesca dall’archivio delle creazioni di Cristobal fondendole con i codici odierni che hanno contribuito a rendere il brand memorabile. Meno volti coperti però è più glam, motivo per il quale ha chiamato all’appello un jet set di stelle di ieri e di oggi che dettano tendenza.

Una verità è certa: nel prossimo anno lo strascico torna ad essere un elemento trendy ed essenziale dell’abito da sera e le décolléte nelle loro nuove vesti squadrate scoprono una seconda giovinezza, più sbarazzine e meno prevedibili. E soprattutto un quarto della collezione è composta da materiali riciclati: un ulteriore salto per un’alta moda incantevole ma sostenibile.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 07-07-2022


I must-have in vinile di Bershka dai colori vitaminici da acquistare in saldo: dagli outifit agli accessori

Chiara Ferragni e l’iconico corsetto di Jean Paul Gaultier: a Parigi il nude look come una “Casta Diva”