Prima il total black coprente indossato da Kim Kardashian, poi la sfilata dei Simpson, quest’anno difficilmente ci dimenticheremo di Balenciaga.

Si sa che in vista del mese di Dicembre – non è che poi manchi tanto – si iniziano a tirare le somme: lo fa ciascuno di noi in maniera personale e lo fanno anche i brand, che già allo scoccare di Settembre sentono nell’aria profumo di bilanci. E quello che toccherà stilare a Balenciaga sarà estremamente positivo: il brand ha messo in atto una vera e propria rinascita, destreggiandosi magnificamente nella macchina del marketing, al punto da superare il amico e collega – entrambi fanno parte del gruppo francese Kering – Gucci nelle ricerche online. Insomma a fine 2021, è quasi impossibile non sapere o non conoscere abbastanza di Balenciaga, che ha furbescamente puntato sul vecchio detto del pochi ma buoni.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Balenciaga: il brand diretto da Demna Gvasalia è il più popolare tra i marchi d’alta moda

Come è accaduto e accade di questi tempi, il direttore creativo fa non poco lavoro nel veicolare il successo di una maison, che in quanto brand deve parlare ad un target sempre più in crescita ed individuarne il giusto linguaggio pur restando fedele allo spirito del marchio. Demna Gvasalia è riuscito proprio in quest’operazione, come ha fatto da qualche anno Alessandro Michele con Gucci, scegliendo le trovate e i canali di comunicazione giusti per conquistare il favore delle nuove generazioni.

Diversi sono sicuramente gli eventi di questo 2021 che hanno permesso a Balenciaga di scavalcare Gucci in soli due anni nelle ricerche online, finendo così per essere il brand di moda più digitato, secondo quanto emerge nella classifica di Lyst nel terzo trimestre del 2021. Primo su tutti il total black che ha fatto indossare a Kim Kardashian al Met Gala 2021, uno dei look più discussi e stravaganti dell’anno, in quanto copriva interamente anche il viso della Kardashian, quasi a rendere invisibile una delle donne americane più potenti, seguite e chiacchierate sui social. Tra l’altro proprio Kim insieme a Kanye West, sono da diversi mesi ambassador del brand.

Quasi il total black fosse stato un anticipo, alla Paris Fashion Week 2021, Balenciaga ha presentato la sua prossima collezione primavera/estate prima in maniera animata, lasciando che fossero i Simpson ad indossare la collezione estiva che ha fatto del nero la sua sola ed unica nuance.

Balenciaga e i social: su Instagram il brand rinnova continuamente la sua bacheca

Ma singolare è anche l’uso di Instagram che fa il brand: dopo un certo tempo infatti il marchio elimina tutti i post pubblicati, lasciandone solo uno significativo, quasi a trasmettere l’idea di un marchio in continua evoluzione e sperimentazione, il cui presente diventa già passato nel momento in cui viene condiviso. Inoltre da quest’anno in poi Balenciaga sarà ricordata anche come la maison che ha rivoluzionato il design delle Crocs: non avrete mica dimenticato il modello dal tacco vertiginoso?

Siamo certi che in vista della fine dell’anno, Balenciaga non smetterà ancora di stupirci, ritornando forse ad essere e confermarsi quello che Dior affermava del suo fondatore Cristóbal Balenciaga, il maestro di tutti noi. E questa volta non solo nel mondo couture, ma anche nelle strategie di marketing.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 26-10-2021


Angelina Jolie a Roma è un incanto in argento: un look tutto da copiare

Le collane dell’autunno/inverno 2021 ci incantano: dalle pret-a-porter a quelle dell’alta gioielleria