Balayage dei capelli: come fare

Come realizzarlo in maniera perfetta

chiudi

Caricamento Player...

E’ la nuova tendenza per i capelli. Eppure tantissime celebrity lo utilizzano da anni; il balayage  consiste in uno schiarimento dei capelli molto simile all’effetto naturale del sole sui capelli durante l’estate.

A differenza di alcune tecniche di gran tendenza, come lo shatush il procedimento interessa tutti i capelli, per tutta la lunghezza creando luci e ombre e contrasti.

L’effetto creato è quello della tridimensionalità, che interessa il viso oltre ai capelli.

Questo stile si adatta benissimo a diversi colori e tagli. Solo i corti in stile maschile o pixies risultano meno interessanti e realizzabili con maggiore difficoltà.

Ecco alcuni consigli per ottenere il meglio da questo look.

Il balayage dei capelli: alcuni trucchi e consigli

Il primo consiglio è scegliere un taglio prima di eseguire il balayage. Se volete creare un nuovo look, fatelo prima dello schiarimento per non stressare eccessivamente il capello e perchè l’aspetto definitivo sarà migliore.

Per realizzarlo, di solito si procede dividendo i capelli partendo dalla cima, e dividendo le ciocche in modo da creare una specie di stella. Ricordate che si tratta di varie sfumature di colore e non di colori diversi. Il colore preso in considerazione sarà quindi uno, declinato in due o più sfumature; il suggerimento successivo consiste nel non esagerare nella scelta delle sfumature, selezionando un numero piuttosto ridotto.
L’idea è quindi che se si sceglie un castano le sfumature saranno di quel castano e non altri colori come biondo o rosso, ad esempio.

In generale è una tecnica che solo esperti parrucchieri possono realizzare, non provateci da sole se non siete pratiche, il risultato sarà molto soddisfacente.

Si tratta inoltre di una tendenza che non richiede un eccessivo lavoro successivo alla realizzazione, il che lo rende ancora più amato da chi lo sceglie.