Astinenza sessuale e tutto ciò che comporta al nostro corpo

L’astinenza sessuale può creare differenti reazioni da parte del nostro corpo, sia positive che negative che di certo non possiamo sottovalutare

chiudi

Caricamento Player...

Sicuramente la stimolazione muscolare e l’attività fisica che si pratica durante il rapporto sono due dei benefici indiscutibili che l’atto sessuale reca: ma cosa accade al nostro corpo quando si ha un’astinenza sessuale a causa di forza maggiore? Certamente si farà più fatica a gestire lo stress, in quanto fare sesso è un’ottimo sfogo, e il pavimento pelvico si rilasserà, ma la vagina di certo non si rimpicciolirà come pensano in molti secondo un mito popolare. Non praticare costantemente attività sessuale però, comporta anche lati positivi: è più facile evitare malattie trasmissibili durante l’atto e non praticandola forse vi verrà voglia di fare attività fisica in altro modo, ovvero iscrivendovi in palestra.

Cosa accade al nostro corpo?

Dopo un periodo di astinenza sessuale, gli uomini hanno sicuramente più probabilità di soffrire di disfunzione erettile. Pare inoltre che gli uomini con un’altra frequenza di eiaculazione sono meno a rischio di sviluppare un cancro alla prostata.

Praticando regolare attività sessuale, si è più rilassati e gestire lo stress della vita quotidiana risulta molto più facile, a differenza delle persone che non hanno una vita sessuale attiva.

Secondo alcuni esperti, pare che praticare regolarmente questa attività porti all’aumento del desiderio, mentre l’astinenza  sessuale porta al calare di esso.

L’attività sessuale inoltre, soprattutto negli uomini, aumenta il testosterone e quindi potenzia le difese immunitarie, ma nello stesso tempo attraverso i rapporto sessuali si è più esposto a malattie infettive. Un controsenso non trovate?

Grandi benefici per il cuore: essendo l’attività sessuale un vero e proprio movimento fisico, ha degli effetti positivi sul cuore, e pare che sia stato dimostrato che gli uomini con un’attività sessuale regolare, almeno due volte alla settimana, soffrono meno di attacchi cardiaci.

Praticare sesso inoltre, stimola il cervello in quanto diversi scienziati  hanno dimostrato che questa attività stimola la crescita dei neuroni nell’ippocampo.