Le migliori app per vendere vestiti usati: da Vinted a Rebelle, ecco quali sono le applicazioni più amate dagli utenti per vendere i propri abiti inutilizzati.

“Il mio armadio sta esplodendo, forse dovrei fare uno scarto“. Sarà capitato anche a te qualche volta di pensarlo. Ma come fare per svuotare l’armadio e magari guadagnarci anche qualcosa? Semplice, vendendo i propri abiti usati. Da questo punto di vista, ormai il web ci offre un mare di opportunità. Scopriamo insieme quali sono le migliori app per vendere vestiti usati, piattaforme sicure e utilizzate ogni giorno da migliaia e migliaia di persone!

App per vendere vestiti: le più utilizzate

Partiamo da una delle più famose, complice una massiccia campagna pubblicitaria anche in televisione. Stiamo parlando ovviamente di Vinted. Si tratta di un’app creata in Lituania che ci offre l’opportunità di vendere o acquistare abiti, scarpe e accessori usati di qualsiasi tipo e a qualsiasi prezzo.

Shopping online
Shopping online

Disponibile su App Store e Google Play, accetta diversi metodi di pagamento: saldo Vinted, carte di debito o credito, conto corrente. Il suo punto di forza è la grande semplicità. Basta iscriversi gratuitamente, fare una foto al capo che si vuole vendere, descriverlo, fissare il prezzo e il gioco è fatto! Dopo aver venduto un capo basterà stampare l’etichetta prepagata e già impostata e attaccarla sul pacco, da spedire entro cinque giorni. Il pagamento verrà ricevuto quando l’acquirente confermerà che l’operazione è andata a buon fine.

shopping invernale
shopping invernale

Altra applicazione famosa, creata in Inghilterra nel 2011, è Depop. Si tratta di una piattaforma che permette di vendere e acquistare abiti e vestiti di qualunque tipo e qualinque stile, anche datati. Disponibilke su App Store e Google Play, rispetto alle altre app per vendere abiti usati permette di utilizzare sia per l’acquisto che per la vendita solo PayPal. Come utilizzarlo? Semplice. Basta creare un account grautito, scattare fino a quattro foto del capo che si vuole vendere, descriverlo, fissare il prezzo e pubblicare. Solo una volta venduto dovrai spedirlo con i dati che ti verranno forniti dal destinatario.

Applicazione vendita vestiti: le alternative

Tra le alternative principali non possiamo dimenticare la francese Vestiaire Collective. Si tratta di un’applicazione che permette di vendere o comprare abiti, scarpe o accessori anche firmati e alla moda, ma di seconda mano. Utilizzata da milioni di persone in tutto il mondo, è l’ideale per chi è a caccia di capi griffati a prezzi più che vantaggiosi. Disponibile su App Store e Google Play, permette di acquistare con Visa, Mastercard, PayPal, American Express e Pagantis, ma di vendere solo con coordinate bancarie e Paypal. Anche in questo caso la semplicità è alla base. Basta registrarsi gratuitamente, compilare la scheda messa a disposizione e pubblicare. Una volta venduto un capo, sarà l’azienda a verificare la qualità e l’autenticità del capo prima di spedirlo all’acquirente e di inviarti il pagamento.

Ragazzi fanno shopping
Ragazzi fanno shopping

Se cerchi un’app vestiti usati alternativa, forse Rebelle è quella che fa per te. Come Vestiaire, permette di vendere e acquistare capi di seconda mano ma firmati e di alta moda, ed è disponibile sia su App Store che su Google Play. Come metodi di pagamento per l’acquisto accetta Visa, Mastercard, American Express, Paypal, prepagamento, Giroplay e Installments, mentre per la vendita solo le coordinate bancarie. Rispetto alle alternative permette di vendre i propri capi attraverso due modalità: o in autonomia, o con il metodo consierge. In entrambi i modi l’iscrizione è gratuita.

La vendita in autonomia è sostanzialmente uguale a quella di Vestiaire, mentre quella in consierge ci permette di spedire i capi a Rebelle, che si occuperà di valutarli, descriverli e pubblicarli sul sito per poi venderli. In ogni caso ti verrà garantita una percentuale sul prezzo. Insomma, di soluzioni ce ne sono molte. E se non ti bastano le app, prova con Instagram Shopping!


Vuoi far ridere gli sposi? Ecco le frasi più simpatiche per un matrimonio!

Come si scrive una raccomandata? Ecco tutti i consigli