Cosa sapere sull’anguria e i cocomeri: quali sono le proprietà benefiche e come scegliere quelle migliori.

Il cocomero è un frutto che fa parte della famiglia Cucurbitaceae. Si tratta di una pianta rampicante che viene spesso coltivata per il suo frutto commestibile. Tale frutto, che conosciamo anche e più correttamente con il nome di anguria, è sferico o ovale nella forma, ha una scorza dura e una polpa dolce, succosa, che è rossa o rosa di colore.

Si tratta di un frutto delizioso, apprezzato da tante persone in tutto il mondo, tra i più amati in estate per il suo dolce e rinfrescante sapore. Contiene, infatti, il 92% di acqua e vitamine A, B6 e C, nonché potassio e magnesio. Ma scopriamo nel dettaglio le sue proprietà, i benefici e anche qualche trucco.

Le proprietà benefiche del mangiare un’anguria

Sono diversi i benefici derivanti dall’anguria. Come abbiamo detto, è un frutto che è molto ricco di acqua e che fornisce un buon apporto di vitamine A e C. È anche una buona fonte di potassio. Quando si mangia anguria, si sta ottenendo un sacco di valore nutrizionale in cambio di pochissime calorie. Inoltre, l’anguria è una buona fonte di licopene, un potente antiossidante.

Anguria
Anguria

Tutte caratteristiche e virtù che ne fanno uno snack perfetto per chi voglia dimagrire e contemporaneamente voglia assumere un alimento ad alto impatto benefico sul nostro corpo.

Come scegliere un’anguria perfetta

Non c’è niente come un boccone gustoso, fresco e succoso di un cocomero in un giorno caldo. Tuttavia, con così tante angurie da scegliere, come si fa a sapere quale acquistare? Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a trovare l’anguria perfetta. La prima cosa da guardare è la lucentezza. Un’anguria lucida può essere troppo matura.

In secondo luogo, cerca un cocomero che sia uniformemente formato e simmetrico. Evita quelle che sono storte o hanno lividi. Infine, premi sulla superficie. Deve essere leggermente morbida, ma non troppo. Se dovesse sembrarti morbida in eccesso, l’anguria è probabilmente troppo matura.

Infine, c’è il trucco più vecchio del mondo: picchiettare il cocomero. Se lo fai, dovresti sentire un tuono vuoto, come un tamburo. Qualora non sentisti un rimbombo, scegli un altro frutto. Con questi suggerimenti in mente, sarai sicuro di scegliere l’anguria perfetta ogni volta!

Come conservare un cocomero

Ecco alcuni suggerimenti su come conservare un cocomero per poterne godere per un periodo più lungo. In primo luogo, si dovrebbe conservare nel frigorifero. Questo aiuterà a mantenerla fresca. In secondo luogo, si dovrebbe tagliare il gambo e il fondo del frutto. Questo aiuterà a prevenirne il deterioramento. In terzo luogo, non bisognerebbe togliere la buccia. Aiuterà infatti a mantenere la sua freschezza. Ad ogni modo, è consigliabile mangiare il frutto non appena possibile. Più si attende, meno fresco sarà.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 29-06-2022


Come prevenire e gestire la caduta dei capelli

I benefici di uno stile di vita vegano