Cos’è l’acufene: i sintomi e i trattamenti disponibili per rendere meno fastidioso il disturbo dei “fischi nelle orecchie”.

L’acufene è una condizione medica caratterizzata da una percezione del suono in assenza di una fonte acustica esterna. Il termine è più spesso usato per descrivere il tinnitus, un sintomo che viene percepito come un rombo, un ronzio, o un fischio nelle orecchie. Si tratta di un disturbo molto comune, e per cui purtroppo non esiste una cura definitiva. Ecco quali sono i vari sintomi con cui si manifesta e i consigli per il trattamento.

I sintomi dell’acufene

Le persone che soffrono di tinnito sanno quanto questa condizione possa essere frustrante. Non solo il rumore rende difficile concentrarsi o dormire, ma può anche essere indicativo di un problema di salute più grave.

Orecchie calde e dolenti
Fischio nelle orecchie

Tra i sintomi che possono essere collegati a questo disturbo ci sono attacchi acuti di vertigine. Altri comprendono invece mal di testa e nausea. Alcune persone hanno anche disturbi del sonno, oltre a problemi di memoria.

Acufene: possibili trattamenti e cure

Mentre non c’è cura per il tinnito, ci sono un certo numero di modi per gestire i sintomi ad esso associati. Uno di questi trattamenti è la neuromodulazione acustica CR, una terapia relativamente nuova che usa onde sonore per riadattare l’attività nervosa che provoca il tinnito. Questo trattamento non invasivo è molto efficace per molta gente, e può aiutare a ridurre o eliminare il fischio.

Alcune persone ritengono che la terapia del suono aiuti a rimuovere i rumori, mentre altre ritengono che la terapia cognitivo comportamentale sia il miglior modo per gestire i sintomi. È importante trovare il trattamento che funziona meglio per ognuno di noi, fermo restando che è impossibile eliminare del tutto e con certezza la gran parte dei problemi causati da questo disturbo.

I migliori rimedi naturali per l’acufene 

Ci sono molti rimedi naturali per il tinnito, che per lo meno riescono a fungere da palliativo. Alcune persone trovano sollievo usando erbe come il ginger, l’aglio, o il salice. Altre persone trovano sollievo usando integratori come il gingko biloba, il magnesio, o lo zinco. C’è poi chi usa oli essenziali, come la lavanda o l’incenso. Infine, qualcuno trova sollievo nel cambiare stile di vita, riducendo lo stress o migliorando le abitudini del sonno.

Consigli per convivere con l’acufene

Oltre che rivolgersi al medico, chi vuole convivere con questo disturbo potrà trovare un buon aiuto rivolgendosi a un gruppo di supporto. Ne esistono molti per le persone che soffrono di acufene. Questi possono fornirti informazioni utili e sostegno nei momenti più difficili.

Un altro consiglio può essere quello di rilassarsi utilizzando anche pratiche come lo yoga e la meditazione, che possono essere di grande aiuto. Ovviamente è consigliabile, e quasi necessario, evitare rumori forti, i quali possono invece aggravare il problema. Anche per questo motivo se dovrai trovarti in un ambiente rumoroso, come ad esempio ad un concerto, è preferibile indossare delle cuffie per proteggere meglio le orecchie.

Utile poi gestire la dieta, aggiungendo alimenti ricchi di sodio ed evitando cibi salati. Infine, è importante mantenere l’idratazione su buoni livelli, bevendo molta acqua.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 25-06-2022


Come fare treccia a cascata: metodi e consigli da provare

Come prevenire e gestire la caduta dei capelli