Come sostituire l’ammoniaca e la candeggina con prodotti naturali per pulire e igienizzare tutte le superfici della casa.

L’ammoniaca è tra i prodotti più utilizzati per la pulizia e l’igiene della casa. Tuttavia, ha un odore molto intenso ed è tossica. Bisogna tenerla lontana dalla portata dei bambini ed evitare di respirarla perché può causare giramenti di testa. In alternativa si possono utilizzare prodotti naturali e miscele fai da te per sgrassare ed eliminare ogni sorta di unto e sporco anche dalle superfici più ostinate.

L’aceto, il bicarbonato e il limone sono tra i rimedi naturali più efficaci che possono garantire un pulito al pari dell’ammoniaca. Vediamo come utilizzarli per ottenere il meglio dei risultati.

Bicarbonato di sodio
Bicarbonato di sodio

Alternative naturali all’ammoniaca

Da provare per eliminare i cattivi odori dal frigorifero senza lasciare il cattivo odore di ammoniaca: fate bollire l’acqua e l’aceto; alla fine aggiungete del succo di limone per stemperare l’odore. Immergete il panno nell’acqua tiepida e lavare. Otterrete delle superficie pulite, senza cattivi odori e senza macchie di unto.

Per avere dei vetri perfettamente puliti e splendenti provate l’aceto bianco. Fate bollire 1 litro di acqua e quando sarà tiepida aggiungete 1 bicchiere di aceto. Immergete poi un panno in microfibra nel preparato, strizzatelo e passatelo sui vetri. Lasciare agire per 30 secondi e strofinate con fogli di giornale.

Sgrassare e lucidare in modo naturale

Un metodo più che efficace unisce la funzione sgrassante e brillantante. Procuratevi uno straccio di lana e bagnatelo. Versate qualche goccia di aceto di vino bianco sul panno e iniziate a sfregare sulle superfici da pulire e vedrete che il grasso e l’unto verranno via in un batter d’occhio!

Per eliminare lo sporco e lucidare lasciando un piacevole profumo  preparate un miscuglio con due cucchiai di sale fine e unire mezzo succo di limone. Utilizzarlo direttamente su un panno umido. Passare poi un panno umido per eliminare i residui.

Per eliminare il cattivo odore e l’unto dalle stoviglie un’ottima alternativa all’ipoclorito di sodio o all’ammoniaca è il mix acqua e bicarbonato. Riempite una bacinella con dell’acqua molto calda e aggiungete due o tre cucchiai di bicarbonato. Poi lasciate agire per circa mezz’ora.  Infine, lavate le stoviglie con un normale detersivo e lasciate ad asciugare. Il risultato sarà perfetto! Inoltre se cucinando avete sporcato di grasso e unto anche il resto della cucina, il bicarbonato è la soluzione perfetta per pulire il fornello

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 08-03-2019


I mille usi delle patate in casa e per la cura della persona

Metodi fai da te per togliere le macchie di erba dai vestiti