Nonostante le difficoltà della pandemia, la moda risponde puntando sul digitale e sull’online. Per Altagamma 2020 spiccano Gucci, Prada, Moncler e non solo.

Gucci, Prada, Moncler, ma anche Burberry e Dior sono tra i brand che meglio hanno saputo esprimere e puntare su una strategia digitale. Non solo nel narrare e valorizzare la propria realtà ma anche nelle vendite, così emerge da Altagamma 2020, che mai come quest’anno si è concentrata sui premi per il digitale. Altagamma è il comitato dei marchi di lusso italiani, che al suo interno include anche le aziende di moda, che contribuisce alla crescita e alla competitività dell’industria culturale e creativa italiana.

Ogni anno organizza i Digital Awards, che assegnano riconoscimenti conferiti ai brand del Personal Luxury che si contraddistinguono per la leadership digitale.

Altagamma Digital Award 2020: i brand vincitori del digitale

Giunta alla sua quarta edizione, i Digital Awards vengono assegnati tenendo conto dei dati raccolti e analizzati nell’edizione annuale della Digital Competitive Maps realizzata da Contactlab. Si tratta di una valutazione del posizionamento digitale dei brand di lusso che hanno registrato le migliori performance digitali.

L’edizione di quest’anno è stata realizzata in collaborazione con la Camera Nazionale della Moda Italiana e ha premiato con il Best in class Gucci per l’ottima relazione instaurata con il consumatore, e Burberry per la migliore offerta digitale. A Gucci va anche lo Special Awards per essere il brand da tre anni al top dell’eccellenza digitale.

Ai due brand già citati si aggiungono come premiati del Best Improver Prada per l’offerta digitale, e a pari merito Dior e Moncler per il rapporto con il consumatore.

L’online e la moda, un percorso in crescita

Secondo i dati emersi in occasione dei Digital Awards di Altagamma, il rapporto del consumatore con la moda e l’acquisto online è in crescita. Infatti le vendite online sono passate dal 12% al 23% nel 2020, spinte anche dalla situazione d’emergenza, che ha accelerato un processo che stava avvenendo gradualmente.

Si prevede quindi un consumatore sempre più avvezzo e quindi esigente verso l’acquisto online, con una crescita prevista più o meno del 20% per i prossimi due anni. Una prospettiva che richiederà quindi a ciascun brand la necessità di curare maggiormente la propria presenza online, oltre all’e-commerce.

Fonte foto di copertina:
https://www.pexels.com/it-it/foto/moda-uomo-occhiali-da-sole-persone-3771088/

Scopri quello che c'è da sapere sul dimagrimento... potresti rimanere sorpresa.


Le borse a tracolla: il dettaglio prezioso del nostro look anche quest’inverno

Louis Vuitton sbarca a Cortina d’Ampezzo: è la prima boutique in montagna