Come fare per allargare i vestiti ristretti in lavatrice e nell’asciugatrice? Ecco alcuni rimedi efficaci per far tornare i vostri capi (quasi) come prima!

Persino ai più esperti capita a volte che un lavaggio in lavatrice, oppure quando si mettono i capi di abbigliamento nell’asciugatrice, possa creare problemi. Se i vostri vestiti si sono ristretti a seguito di un lavaggio sbagliato e non sapete più che fare, ecco che ci viene in soccorso la saggezza delle nostre nonne, le quali sanno sempre come rimediare. Ecco quindi come allargare i vestiti ristretti con alcuni pratici metodi!

Come allargare i vestiti ristretti: i trucchi della nonna

Prima di tentare qualsiasi cosa è bene sapere di che materiale sono fatti le vostre magliette, maglioni e pantaloni che si sono ristretti. A seconda di questo ci sono dei metodi da prendere in considerazione.

Bucato e vestiti ristretti
Bucato e vestiti ristretti

Lana e cashmere. Questi due materiali sono molto delicati e tendono a infeltrire se non si presta attenzione a come si lavano. Per allargarlo e rimodellarlo si procede così: si prende una bacinella riempita con acqua e si aggiunge due cucchiai di aceto; si mette in ammollo il capo per 30 minuti e ogni tanto lo si tira leggermente per allungarlo, senza esagerare. Poi si lascia sgocciolare e si usano degli asciugamani all’interno del vestito per ridargli la forma originaria.

Denim. Se il materiale è questo, ovvero quello dei jeans, allora in rari casi può succedere che si restringano. Ma un metodo se capita è quello di distenderli sul pavimento e spruzzarli sopra dell’acqua tiepida. Contemporaneamente a questo si tirano le estremità per allungarli.

Fibre naturali. Queste sono cotone, seta e lino e per allargare i vestiti di questi materiali si possono lasciare in ammollo in una bacinella piena d’acqua con l’aggiunta di un cucchiaio di shampoo per bambini. Dopo 30 minuti circa di toglie il capo e lo si risciacqua. Esso poi deve essere arrotolato e steso su un asciugamano. Bisogna infine stendere il capo e fermarlo con pesi pesanti perché si allarghi, senza esagerare.

Fibre sintetiche. Per risolvere problemi di restringimento per questi materiali è bene sapere che non è così semplice in quanto il materiale può essere non adatto, in quando contenente sostanze chimiche e polimeri. Si può tentare però con una bacinella riempita d’acqua insieme a dello shampoo per bambini. Si lascia in ammollo non più di 20 minuti e poi non si strizza, ma si lascia disteso e fermo grazie a delle mollette.

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


Scarico otturato? I trucchi per sbloccarlo

Spesso non ci pensiamo, ma anche le spugne da cucina vanno pulite: ecco come