Matrimoni in vista e poche idee su cosa indossare? Ecco tutti i nostri consigli per scegliere l’abito giusto per le damigelle della sposa!

Fare la damigelle ad un matrimonio è un ruolo importante. Sarai infatti tu – magari con altre amiche – ad aprire la cerimonia con l’ingresso in chiesa o in comune e sarai accanto alla sposa per tutta la durata dell’evento. Come non commettere errori imperdonabili in fatto di stile? Ecco i nostri consigli per rendere il giorno della tua amica il più bello e fashion di sempre!

1. Lo stile dell’abito

Di solito è la sposa che sceglie l’abito delle damigelle, ma certo è che si può anche scendere a compromessi se proprio non si trovano abiti che piacciano ad entrambe. Indipendentemente da ciò che proporrà la sposa e che proporrai tu, dovete tenere in considerazione un importantissimo fattore: lo stile.

Vestito da cerimonia
damigelle

Per evitare che il matrimonio diventi un’accozzaglia di stili, gli abiti delle damigelle devono essere abbinati a quello della sposa e all’evento in generale. Ad esempio: se l’intero matrimonio gira intorno al tema floreale, è preferibile scegliere degli abiti per le damigelle dai colori primaverili a abiti scuri e dai toni autunnali.

2. La lunghezza: abito corto o lungo?

Il galateo delle damigelle consiglia di scegliere la lunghezza dell’abito in base a due fattori: il primo è il ricevimento (intorno a cui gira anche l’orario, il tipo di evento, ad esempio un matrimonio all’aperto), mentre il secondo è l’abito della sposa.

Partiamo dal presupposto che in origine il vestito delle damigelle doveva essere sempre lungo, ma negli ultimi anni questa regola è venuta meno, soprattutto quando i matrimoni si fanno di giorno e sono più casual. Per un matrimonio in orario serale è comunque consigliabile indossare un vestito lungo, per mantenere un certo decoro ed una certa eleganza.

Importantissimo è anche il vestito della sposa: se quest’ultima indossa un abito corto – molto di moda ultimamente – anche le damigelle possono indossare un capo simile, ovviamente mai troppo sopra il ginocchio per non risultare volgare!

3. Il colore

Sempre secondo l’etichetta, i due colori che proprio non devono essere indossati dalle damigelle sono il bianco e il nero. Il primo perché è il colore per antonomasia delle spose, mentre il secondo perché potrebbe ricordare un evento triste e cupo (un po’ funebre). In generale si consigliano sempre dei toni pastello, possibilmente in tinta unita o con pochi accessori semplici ed eleganti.

4. Il modello

Quando si deve scegliere il modello dell’abito, le damigelle e la sposa di solito vanno in crisi. Questo accade perché non tutte abbiamo la stessa fisicità e non sempre ci vediamo bene con gli abiti che ci propongono altre persone. La regola principale in questo caso è proprio sentirsi a proprio agio e per far ciò si devono provare e riprovare abiti per trovare quello che va bene a tutte.

Tra i modelli più adatti alle damigelle ci sono i tubini, sempre un grande classico negli outfit per le grandi occasioni. In alternativa anche un abito longuette o in stile impero, perfetti per quasi tutte le fisicità e in grado di nascondere più facilmente qualche chiletto di troppo che proprio non ci piace mostrare.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 08-06-2019


I costumi di Rocketman (il film di Elton John) tra sogno e follia

Il colore protagonista dell’estate è il… ciliegia hollywood!